Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.238.904
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Giovedì 09 agosto 2018 alle 08:36

Garbagnate: in costruzione la casa degli alpini in attesa dell'area feste del Comune

E' in costruzione la nuova casa del gruppo alpini di Garbagnate Monastero e Brongio. Da inizio agosto sono infatti cominciati, presso il campo da calcio che si affaccia su viale Brianza, i lavori di edificazione della struttura.


Il cantiere aperto in questi giorni

L'amministrazione comunale, proprietaria dell'area, ha ceduto agli alpini, con atto notarile, il diritto di superficie per 50 anni per l'utilizzo dell'area posta all'ingresso del centro sportivo, sulla quale solo il gruppo di penne nere aveva fatto pervenire una manifestazione di interesse.



L'obiettivo è quello di creare una struttura polifunzionale che possa essere utilizzata tutto l'anno, dando anche la possibilità ai cittadini di poterne usufruire per incontri e serate.
Il fabbricato, che occuperà una superficie di quasi 100 mq, verrà posizionato dove si trovava la tensostruttura, accanto alle tribune del campo di calcio e alla struttura "bar" già esistente, che resterà di proprietà comunale. Il manufatto sarà realizzato in gasbeton con una copertura in legno con manto in tegole portoghesi, dotata di sistema solare e fotovoltaico e dispositivi contro le cadute dall'alto. All'interno troveranno spazio una cucina di circa 20 mq, uno spogliatoio con i servizi igienici e una sala polifunzionale che, con i suoi 60 mq, avrà una capienza per circa 50 coperti. Ci sarà un unico ingresso con un piccolo spazio fumatori coperto, come prevede la normativa vigente: l'accesso sarà in prossimità della cucina e sarà immediatamente visibile dall'area di ingresso del centro sportivo. Oltre a una porta antipanico, sono previste tre porte finestre e una finestra, dotate di serramenti in alluminio.



"I lavori sono cominciati da poco e l'azienda ha già preparato le fondamenta di quella che sarà nostra nuova sede. Con qualche sacrificio stiamo lavorando per il nostro futuro" ha commentato entusiasta il capogruppo Lorenzo Bruno. Verso fine settembre dovrebbe essere montato tetto della struttura e poi si penserà all'allestimento e alla rifinitura degli interni. "Speriamo di poter inaugurare entro la fine dell'anno la nostra casa, magari ospitando le cena sociale in occasione del Natale".
Per coprire il prestito richiesto per la realizzazione dell'edificio, il gruppo ha vinto un bando del comune per la pulizia dei bordi della strada, da effettuare tre volte all'anno per cinque anni.


Un paio di immagini della casa in costruzione secondo il progetto dell'ingegnere Lino Spandri



Gli alpini dovranno poi stipulare con il comune una convenzione per la cucina che potrà servire anche per l'area feste che l'amministrazione intende realizzare poco distante. Il fabbricato, 10x10 mq, dovrebbe riuscire ad ospitare quasi 100 coperti e sarà realizzato tra la casa degli alpini e gli spalti, con una distanza di un paio di metri dall'altro edificio. "L'opera verrà realizzata da due aziende a scomputo oneri: porteremo la delibera di approvazione al prossimo consiglio di settembre. In questo modo andiamo a creare una struttura coperta, omologata, riscaldata dove poter fare feste" ha spiegato il sindaco Sergio Ravasi.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco