Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.239.327
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Giovedì 09 agosto 2018 alle 18:53

Monticello: il Comune aderisce al progetto del Parco Valle del Lambro su due aree

Uno scorcio del Parco Valle del Lambro
Il Comune di Monticello Brianza aderisce al progetto "Enjoy Brianza reload infrastrutture per lo sviluppo del capitale naturale" pensato dal Parco Regionale della Valle del Lambro (Plis agricolo La Valletta e plis Colli Briantei) per partecipare al bando "capitale naturale 2018" promosso da Fondazione comunitaria del Lecchese (ex Cariplo) per finanziare progetti di conservazione del capitale naturale per la tutela di aree ad elevata biodiversità e il collegamento al fine di mantenere gli stock naturali.
Tale progetto si sviluppa lungo l'asse centrale del corridoio ecologico primario del fiume Lambro e dei territori ad alto valore naturalistico per complessivi 220 chilometri quadrati distribuiti su quattro province e 28 comuni: "Il progetto prevede interventi in territori interni ed esterni ad aree protette contribuendo a perseguire l'incremento degli stock naturali e dei flussi ecosistemici su vasta scala nell'ambito territoriale ecosistemico, con il coinvolgimento di numerosi soggetti pubblici e privati".  Tra i vari interventi promossi dall'ente figura il "miglioramento della connessione ecologica tra il fiume Lambro e il PLIS dei Colli Briantei: rimozione interruzioni continuità fluviale, controllo specie esotiche, deframmentazione di varchi, miglioramento aree boscate, realizzazione di elementi lineari di connessione".
Il comune di Monticello ha approvato, con delibera di giunta firmata dal sindaco Luca Rigamonti, questo progetto che sul suo territorio tocca due differenti zone.
L'area comunale del Magritto dove si prevede di ripristinare le due risorgive in fase di progressivo interramento tramite pulizia e scavo della testa della risorgiva, rimuovere i pesci presenti nello stagno che potrebbero ostacolare la riproduzione di anfibi e libellule e rimboschire le piccole chiare ancora presenti nell'area. Quest'intervento ha un valore di 5.500 euro.
Nell'area comunale del cimitero (parco Unicef e parchetto bike) è invece in programma il ripristino dell'area sorgente attraverso la pulizia e lo scavo della testa della risorgiva ed eventualmente della roggia ad essa connessa. Per quest'opera il costo è di 4.000 euro.  In buona sostanza, se il Parco Valle del Lambro dovesse riuscire ad ottenere i fondi partecipando al bando, andrebbe ad agire sul comune per complessivi 15.000 euro in un periodo di 36 mesi, tra ottobre 2018 e settembre 2021. 
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco