Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 181.444.515
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 28/07/18

Lecco: V.Sora: 146 µg/mc
Merate: 159 µg/mc
Valmadrera: 197 µg/mc
Colico: 159 µg/mc
Moggio: 112 µg/mc
Scritto Venerdì 10 agosto 2018 alle 08:24

Molteno, Pharmalife: disturbo acustico nella norma per Arpa, ora anche gli odori

Non solo rumori. Ora ci si mettono anche gli odori a rovinare l'estate dei residenti di Casa Paradiso a Molteno. I cittadini hanno infatti segnalato, sia attraverso i canali social che con una comunicazione alle istituzioni, i disturbi olfattivi che proverrebbero dall'azienda Pharmalife Research, società che aveva sede nella periferia di Lecco, al confine con Vercurago e che ha trasferito gli uffici e il reparto produttivo in via Casa Paradiso a Garbagnate Monastero.
La ditta, nata nel 1997, si è specializzata nella produzione di integratori alimentari, prodotti fitopatici, dispositivi medici e prodotti dermocosmetici che vengono distribuiti in oltre 40 paesi del mondo.


Il complesso industriale recentemente sorto tra Molteno e Garbagnate

I residenti, a meno di un anno dall'insediamento dell'attività, avevano iniziato a lamentare l'inquinamento acustico generato dal nuovo sito produttivo, autorizzato dall'amministrazione precedente guidata dall'allora sindaco Angelo Cafagna.
Il comune di Molteno, raccolte le prime segnalazioni, aveva chiesto l'intervento di Arpa, che ha installato i rilievi fotometrici nelle abitazioni dei segnalanti. Secondo quanto emerso dalla relazione dell'ente, la situazione non risulta di massimo disturbo perchè rientra nei parametri di legge. Nelle ore diurne, i valori misurati non hanno mai superato i 50 decibel con le finestre aperte e i 35 con quelle chiuse, così come durante le ore notturne sono rispettati i limiti.
"Andremo avanti con gli approfondimenti fonometrici. I residenti non hanno mai riferito di un rumore insopportabile quanto invece continuo e persistente, anche nelle ore notturne e questo è un pregiudizio per il benessere abitativo dei residenti" ha commentato il sindaco Mauro Proserpio a cui, in questi giorni, sono pervenute anche le segnalazioni in merito a un odore acre e persistente, avvertito in questi giorni non solo in zona Casa Paradiso ma anche lungo via Giovanni XXIII. "Siamo già in contatto con Arpa per capire di cosa si tratta perchè vogliamo evitare che si crei una situazione di disagio per i nostri cittadini. Tutto questo con la speranza di ottenere la documentazione richiesta ormai da tempo".
Il comune, nel frattempo, ha predisposto una scheda di rilevazione del disturbo olfattivo in cui ciascun cittadino deve segnalare, oltre alla posizione del rilevamento, la data, l'ora di inizio e di fine, le condizioni meteorologiche, le caratteristiche del disturbo e l'intensità secondo una scala che va da odore percepibile, odore forte fino a odore molto forte.

Lo spazio resta a disposizione di quanti avessero qualcosa da aggiungere sulla questione.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco