Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 196.928.590
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Domenica 12 agosto 2018 alle 08:17

30 anni fa/40: luglio tempo di sagre e feste a Casatenovo dove la chiesa di Sant'Anna chiude per cedimento. A Sirtori è crisi idrica

Luglio è tempo di manifestazioni e sagre estive anche nel 1988. A Casatenovo va in scena la seconda edizione della Festa del Paese, organizzata nel piazzale antistante il centro sportivo parrocchiale dalla Pro loco.
Protagonisti, in particolare, gli atleti e i volontari distintisi nel corso della stagione per meriti speciali; fra loro mister Franco Cattaneo premiato con il prestigioso San Giorgio d'argento per aver rifiutato il calcio di rigore ingiustamente concesso alla sua squadra, tanto da finire sui giornali di mezza Italia.

Un'immagine delle premiazioni durante la Festa del Paese di Casatenovo

Il torneo al volante di alcune Panda e il concerto della banda di Besana concludono l'iniziativa organizzata in collaborazione con alcuni sponsor locali. Intanto si scaldano i motori per la tradizionale Fiera di San Gaetano a Rogoredo, giunta alla trentottesima edizione: le mostre di animali, la corsa dei cavalli e molti altri eventi animeranno la frazione casatese fino a lunedì 1 agosto.
Se a Cascina Crotta va in scena la Festa dell'Unità, a Campofiorenzo si festeggia il parroco don Franco Molteni, che ricorda il ventesimo anniversario di ordinazione sacerdotale.

Villa Facchi, sede della biblioteca casatese

E nell'occasione, per la prima volta il corteo in processione tocca la località Montecarmelo, a ridosso della strada provinciale La Santa, con un rinfresco finale al ristorante La Fermata. Artefice della costruzione della nuova chiesa nel 1986, don Franco in poco tempo ha saputo conquistare la fiducia di tutti in frazione. Brutte notizie invece per la parrocchia di Galgiana, o meglio per la chiesa di Sant'Anna a Cascina Bracchi.
La volta centrale dell'edificio risulta pericolante e il parroco don Antonio Brambilla decide di chiuderlo ai fedeli per eseguire gli opportuni interventi di recupero. Chiesa inagibile dunque, sino a quando non saranno concluse tutte le verifiche del caso, affidate ad un team di professionisti.

Don Franco Molteni alla cerimonia per la posa della prima pietra del santuario a Campofiorenzo

Sul piano amministrativo invece, sono pressochè conclusi gli interventi per la sistemazione di Villa Facchi, nuova destinazione della biblioteca comunale. A settembre 1988 entrerà in funzione il servizio, che avrà a disposizione ben 600 mq distribuiti su due piani. L'obiettivo della giunta Maldini è infatti quello di rendere la dimora storica casatese una vera e propria ''casa della cultura''. Un'opera che ha richiesto una spesa ingente, pari a 1miliardo di lire.
Curiosità in paese in quegli stessi giorni per la presenza del regista Dario Piana che gira in una villa privata di Casatenovo alcune scene della celebre pellicola ''Sotto il vestito niente 2'' dei fratelli Vanzina.

Villa Greppi, all'epoca sede della scuola superiore

La scuola superiore monticellese sarà invece intitolata ad Alessandro Greppi: a deciderlo è il consiglio d'istituto. Nato nel 1826 e morto nel 1918, l'uomo era un vero e proprio bozzettista, che ha realizzato centinaia di disegni e acquerelli sui paesaggi della Brianza. Al Gandhi di Besana invece debutta l'indirizzo grafico: sarà ospitato nella sede di Via Manzoni in attesa che venga realizzato il nuovo complesso scolastico di Villa Raverio.
Chiudiamo con Sirtori dove, a causa del caldo e delle temperature ''alle stelle'', il paese rimane senz'acqua. Il sindaco Emanuele Ponzone invita i cittadini ad utilizzarla con parsimonia solo per consumi domestici. Altrimenti il rischio interruzione è pressochè assicurato.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco