Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 188.627.877
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 05/11/18

Lecco: V.Sora: 43 µg/mc
Merate: 40 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Colico: 28 µg/mc
Moggio: 70 µg/mc
Scritto Sabato 18 agosto 2018 alle 08:18

Casatenovo: previsti lavori alla scuola di Bracchi dopo l'esito dell'indagine antisismica

E' pervenuto negli scorsi giorni all'amministrazione comunale di Casatenovo l'esito dell'indagine antisismica condotta sul plesso della scuola primaria di Cascina Bracchi. Prosegue infatti il percorso avviato dalla giunta in collaborazione con gli uffici, a seguito dell'evoluzione normativa, per verificare i requisiti antisismici sulle scuole presenti in paese.
La scuola, frequentata dai bambini della frazione e da quelli di Valaperta, è stata costruita nel 1931, ma è stata oggetto di successivi interventi di ampliamento: una nuova aula per ogni piano (1954), ampliamento per servizi e sala collettiva (1965), realizzazione palestrina ed ascensore (1984), consolidamento dei solai (2013).

La scuola primaria di Cascina Bracchi a Casatenovo

''Seppur realizzata con blocchi di epoche differenti, la scuola non presenta le problematiche strutturali rilevanti, che invece erano emerse a Grassi e che avevano imposto la chiusura del plesso per un intervento urgente. In particolare, la struttura presenta già un indice di sicurezza rispetto al rischio sismico elevato e molto prossimo al valore richiesto per legge'' hanno spiegato l'assessore ai lavori pubblici, Guido Pirovano e il collega con delega all'istruzione Fabio Crippa, indicando gli interventi che sono stati suggeriti dai tecnici per potenziarne la sicurezza. Si tratta di opere meno invasive rispetto a quelle richieste per la scuola di Rogoredo, che riguardano in particolare il rinforzo dei maschi murari mediante placcaggio diffuso, o fasce con reti in fibra di acciaio; eventuali collegamenti efficaci tra le interfacce delle strutture realizzate in epoche successive e infine collegamenti con vincoli a cerniera tra coperture lignee e murature sommitali.
''Nella seduta del consiglio comunale di settembre ci impegniamo quindi a reperire le risorse per l'incarico progettuale fino alla sua fase esecutiva. Chiederemo di poter avere il progetto entro la fine del 2018 in modo da poter accedere anche in questo caso alla richiesta di spazi finanziari entro il 20 gennaio 2019 per l'esecuzione dei lavori che si renderanno necessari (se il governo confermerà anche per quest'anno le misure come negli anni scorsi in materia di edilizia scolastica ed adeguamento antisismico)'' hanno proseguito gli assessori Crippa e Pirovano, precisando che come nella precedente occasione sarà indetta una riunione a settembre, alla presenza dei tecnici, per illustrare ai genitori degli alunni ed agli insegnanti il percorso avviato ed il programma delle fasi successive.
''I lavori potranno essere anche l'occasione per apportare alcune migliorie alla scuola così come abbiamo pensato ai tempi dell'intervento su Grassi (ad esempio tutto il rifacimento della facciata e la riqualificazione degli interni) e anche su questi aspetti intendiamo confrontarci con le famiglie e gli insegnanti'' hanno concluso gli amministratori casatesi, ricordando gli interventi già realizzati sulle altre strutture scolastiche: quelli sul polo di Grassi, portati avanti lo scorso anno grazie all'ottenimento di spazi finanziari per 400.000 euro, e quelli alla scuola dell'infanzia di Valaperta (intervento di fissaggio dei tegoli - 40.000 euro circa), in corso in questo periodo. Entrambe le scuole rispondono ora ai requisiti più aggiornati in materia antisismica.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco