Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.658.423
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/01/19

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 77 µg/mc
Valmadrera: n.d. µg/mc
Colico: 85 µg/mc
Moggio: 95 µg/mc
Scritto Domenica 09 settembre 2018 alle 16:37

Coldiretti Como-Lecco: concluso il controesodo

Emanuele Bonfiglio
COMO-LECCO - E' ormai concluso il controesodo, ma caldo e bel tempo prolungano la stagione turistica sul lago di Como, con un risultato lusinghiero per gli agriturismi di Terranostra, ove le prenotazioni registrano un aumento rispetto allo scorso anno.

Complice anche il successo della Fiera di Sant'Abbondio, il primo fine settimana di settembre ha visto migliaia di turisti raggiungere il capoluogo lariano e i laghi: "Molti hanno voluto "allungare" le ferie anche dopo il ritorno dalle località di mare, o dall'estero, complice il caldo che assillava città e metropoli di pianura anche dopo il 20 agosto" commenta Emanuele Bonfiglio, presidente di Terranostra Como-Lecco, la realtà che associa gli agriturismi lariani in seno a Coldiretti.   Il week end che ha segnato la fine delle vacanze estive per 7 italiani su 10, dunque, ha rappresentato per il territorio lariano un'ulteriore occasione di incontro con l'agricoltura, oltrechè un turnover nei luoghi di villeggiatura: "In questo periodo sono soprattutto gli stranieri a raggiungere le nostre città, anche se i prossimi fine settimana continueranno a far registrare un'alta affluenza dalle città: in molti vogliono godersi gli ultimi bagni al lago, ma anche le lunghe passeggiate nei boschi con il bel tempo e, perchè no, fare trekking nei vigneti nel tempo di vendemmia o, ancora, vivere l'ebbrezza della raccolta dei fungh e delle castagne nei boschi. I nostri agriturismi, ovviamente, sono pronti ad accoglierli con i loro prodotti di stagione".   Per settembre si stimano secondo Coldiretti oltre un milione di presenze in agriturismo. Una vacanza a contatto con la natura che è l'ideale per tanti turisti e buongustai che possono oltretutto anche approfittare dei numerosi appuntamenti (com'è stata, appunto, la fiera di Sant'Abbondio, conclusasi ieri) che proprio in questo mese si registrano in gran numero sul territorio delle due province. A far scegliere una delle 23mila strutture agrituristiche presenti nella Penisola, secondo Campagna Amica, è certamente l'opportunità di conciliare la buona tavola con la possibilità di stare all'aria aperta avvalendosi anche delle comodità e dei servizi offerti. Con le ultime partenze di settembre si ha l'ultimo atto - conclude la Coldiretti lariana - una stagione turistica con 38,5 milioni gli italiani che hanno deciso di trascorrere una vacanza durante l'estate 2018 ma un segnale positivo viene soprattutto dall'aumento degli arrivi dei turisti stranieri anche a seguito dell'abbandono di mete considerate pericolose.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco