Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 188.627.976
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 05/11/18

Lecco: V.Sora: 43 µg/mc
Merate: 40 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Colico: 28 µg/mc
Moggio: 70 µg/mc
Scritto Martedì 11 settembre 2018 alle 00:05

Viganò: è sospeso il servizio di ''nido'' alla scuola dell'infanzia



Niente nido quest'anno alla scuola dell'infanzia Nobili di Viganò. Negli scorsi giorni ai genitori dei bimbi iscritti è stato infatti comunicato - nel corso di un'assemblea alla presenza dei referenti della struttura - la decisione di sospendere a breve il servizio rivolto ai piccoli di età inferiore ai tre anni. Una scelta che ha spiazzato tanto le famiglie dei bambini che avevano già frequentato il nido lo scorso anno, quanto i genitori dei nuovi iscritti che in fretta e furia hanno dovuto trovare una soluzione alternativa. Per fortuna la vasta offerta di servizi per l'infanzia garantita sul territorio dovrebbe aver consentito a tutti di individuare senza difficoltà un'altra struttura presso la quale iscrivere i piccoli. Alla base della scelta assunta dalla scuola viganese, vi sarebbero motivazioni che riguardano la gestione del nido e più in generale dell'offerta proposta presso la Nobili. Tenendo conto del numero di iscritti (inferiore alla decina) e del personale in servizio - nonchè del rapporto proporzionale che ci deve essere tra i due secondo le normative indicate da Ats - la scelta sembrerebbe essere stata quella di puntare l'attività esclusivamente sulla scuola dell'infanzia. La struttura viganese peraltro era stata oggetto di una visita ispettiva nel mese di luglio da parte di Ats con la successiva notifica di una sanzione amministrativa connessa proprio all'organico dei dipendenti, ritenuto insufficiente. L'asilo ad ogni modo, ha già presentato ricorso.

Naturalmente lo spazio resta a disposizione per eventuali chiarimenti o precisazioni in merito.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco