Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 188.627.969
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 05/11/18

Lecco: V.Sora: 43 µg/mc
Merate: 40 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Colico: 28 µg/mc
Moggio: 70 µg/mc
Scritto Martedì 11 settembre 2018 alle 19:39

Oggionese: medicinali venduti senza ricetta. Farmacista a giudizio

Avrebbe erogato medicinali ai clienti nonostante questi ultimi fossero sprovvisti della ricetta. Per questa ragione L.T., famarcista 41enne che all'epoca dei fatti lavorava presso un esercizio situato nel circondario oggionese, è finito a processo. L'udienza si è svolta stamani al cospetto del giudice Enrico Manzi e del sostituto procuratore Cinzia Citterio, titolare del fascicolo d'indagine, ma è durata giusto una manciata di minuti. E' stato preso atto innanzitutto del cambio alla difesa, attualmente rappresentata dall'avvocato Massimiliano Vivenzio, e fissata una nuova data per il prosieguo dell'istruttoria. Si torna in aula a fine mese quando si entrerà nel vivo del procedimento penale con l'esame dell'imputato e l'audizione dei testi indicati in lista (tra i quali anche il titolare della farmacia presso la quale lavorava il 41enne).
I fatti contestati al professionista - che attualmente non svolge più l'attività nel lecchese - risalgono al 2014, con indagini affidate ai carabinieri della Compagnia di Merate. Erano stati i militari a riscontrare delle irregolarità nello svolgimento della professione da parte dell'imputato, relative appunto alla cessione di farmaci che necessitavano la presentazione della ricetta a clienti che invece ne erano sprovvisti. Diversi le contestazioni dalle quali il professionista - tramite il proprio legale - dovrà tentare di difendersi nel corso del dibattimento.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco