Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta
  • Sei il visitatore n° 186.255.466
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 13/10/18

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 83 µg/mc
Valmadrera: 83 µg/mc
Colico: 74 µg/mc
Moggio: 82 µg/mc
Scritto Domenica 23 settembre 2018 alle 19:37

Missaglia: Simonetta Cagliani ha presentato il suo primo libro

L'autrice Simonetta Cagliani nella serata di giovedì 20 settembre ha presentato, presso la sala civica Teodolinda di Missaglia, il coinvolgente libro "Il cavallo donato, la principessa in fuga e il suo tesoro".

Simonetta Cagliani

Si tratta di un volume fantasy, genere letterario prediletto dall'autrice poiché a suo parere possiede "un potere evocativo immediato". Simonetta Cagliani ha spiegato che non è stato necessario scegliere un tema di cui scrivere poichè è stato quest'ultimo a scegliere lei. Essendo cresciuta a "pane e fiabe" l'autrice ha spiegato di sentirsi vicina a questa tipologia di narrazione per il fatto che ad ognuno è data la possibilità di interpretarla a proprio piacimento grazie alle diverse chiavi di lettura.

A sinistra l'assessore Donatella Diacci

In questo libro si possono riscontrare diversi temi significativi come l'amore, l'empatia, il corpo, il silenzio e molti altri, ma tutti propri dell'essere umano, e che portano conseguentemente ad un cambiamento inevitabile della persona, proprio come quello che Simonetta ha subito nel corso del libro, in cui possiamo scovare emozioni, sensazioni e sentimenti di una donna forte con un passato difficile alle spalle.

Durante la serata - alla quale hanno presenziato anche l'assessore alla cultura Donatella Diacci e la responsabile della biblioteca comunale Angela Isella - autrice ha confessato che a scuola "l'italiano era la mia bestia nera" perché la scrittura non era mai stata il suo forte tanto che, come ha raccontato "ai miei figli non ho mai scritto biglietti di auguri a Natale". Soltanto ad un corso di scrittura emozionale è riuscita a riscoprire la passione per la scrittura e il suo fondamentale potere liberatorio.

Il volume è stato scritto in seguito ad un episodio accaduto alla donna che l'ha particolarmente impressionata: il ritrovamento di una ciocca di capelli nel retro di una chiesa. La reazione di Simonetta, e dell'amica che si trovava con lei, è stata all'insegna dell'inquietudine poiché quella traccia è stata immediatamente associata ad un rituale di magia nera.
Dopo questo fatto la donna ha iniziato a scrivere il suo libro, dividendolo in cinque capitoli; in ognuno di essi sono presenti i capelli trovati nella vita reale, ma suddivisi per colore, e corrispondenti ognuno ad un personaggio fantastico inserito nella vicenda. Da qui nascono cinque racconti ricchi di avventure e di paesaggi vari e affascinanti in cui ricorrono spesso simboli, i quali hanno la straordinaria capacità di evocare immagini e sensazioni nell'istante in cui vengono letti.

Ora Simonetta è pronta per un nuovo libro ma questa volta, come ha anticipato, sarà un romanzo tutto rosa.
Margherita Temperato
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco