Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.049.017
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Domenica 23 settembre 2018 alle 21:14

Missaglia: coinvolto in un incidente si allontana. Individuato e denunciato dai carabinieri

Ha rimediato una denuncia per essersi allontanato senza prestare soccorso, il conducente di una delle vetture rimaste coinvolte in un sinistro stradale verificatosi nella serata di sabato a Missaglia. I sanitari poco prima della mezzanotte sono stati infatti chiamati ad intervenire lungo la strada provinciale 54, all'altezza del ristorante Cafè Mania, per una vettura finita fuori strada. Due i feriti: un 44enne e il suo bambino di soli 5 anni che, affidati alle cure dei volontari della Croce Bianca di Besana sono poi stati accompagnati in pronto soccorso per essere sottoposti a ulteriori controlli. Nonostante lo spavento iniziale le loro condizioni non sono state giudicate gravi, tanto che ad entrambi è stato assegnato un codice verde.

L'auto sulla quale viaggiavano il 44enne e suo figlio di 5 anni, urtata dal ''pirata'' poi rintracciato dai carabinieri

Intervenuti per i rilievi del caso, i carabinieri della stazione di Casatenovo hanno accertato che nel sinistro era rimasta coinvolta anche una seconda autovettura, che però non risultava più presente sul posto. Grazie alla targa anteriore persa dal mezzo a seguito del violento impatto e rinvenuta sullo scenario dell'evento, è stato quindi possibile risalire all'identità della persona al volante, un uomo di 30 anni residente a Mariano Comense che al termine degli accertamenti è stato denunciato in stato di libertà alla Procura di Lecco per omissione di soccorso e rifiuto di sottoporsi ad esami sull'assunzione di sostanze stupefacenti. Positivo invece - con un tasso di 0.70 g/l - l'esito dell'alcol-test.
Il sinistro sarebbe stato causato proprio dal trentenne che viaggiava in direzione Monticello e che, all'altezza del Cafè Mania, avrebbe invaso la corsia opposta andando a schiantarsi contro la Peugeot sulla quale viaggiavano il 44enne e suo figlio, facendola finire fuori strada.  Conseguenze anche per la viabilità: la provinciale è rimasta chiusa in direzione Merate per circa un'ora, con i veicoli in transito che sono stati deviati dai militari verso la strada per Bariano e poi in Via Mozart, per immettersi nuovamente sulla SP54. Nel corso dell'attività i carabinieri hanno altresì proceduto al sequestro del veicolo (una Jaguard X-type) per la successiva confisca.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco