Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.308.207
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Sabato 29 settembre 2018 alle 23:24

Costa: a scuola si parla di sicurezza e alimentazione

L'anno scolastico è cominciato da meno di un mese, ma la scuola secondaria di primo grado di Costa Masnaga ha già organizzato il primo "sabato tematico", una serie di giornate, sei in totale durante l'anno, per offrire spunti di riflessione che vadano oltre alla didattica frontale insegnata nelle ore di lezione.


La giornata di sabato 29 settembre si è focalizzata sul tema "sicurezza e benessere". "Riteniamo che la sicurezza sia di importanza fondamentale e l'abbiamo abbinata allo stare bene perchè crediamo che in qualche modo siano correlate" ha spiegato Rossella Carlini, professoressa di tecnologia e responsabile della sicurezza all'interno dell'istituto e referente della giornata. "Abbiamo visto che la proposta della protezione civile dello scorso anno è piaciuta ai ragazzi e così abbiamo deciso di riproporla alle classi dell'ultimo anno, facendo però montare ben quattro tende in piazza Mercato. Per le prime e le seconde abbiamo pensato ad un altro programma".

Come accaduto a maggio, quindi, i ragazzi delle classi terze, hanno lavorato al fianco del corpo di protezione civile di Nibionno, coordinato da Mario Gatto, per una simulazione di uno scenario reale, con l'attivazione di un'unità di crisi locale (UCL) per l'esondazione del Lambro e la relativa evacuazione di sette persone. I ragazzi sono stati divisi in gruppi di lavoro e contrassegnati da un nastro indicante il ruolo da svolgere: c'erano quindi il gazebo di comando, il sindaco, gli impiegati dell'ufficio tecnico e dell'ufficio anagrafe, la polizia locale, i Carabinieri, la Croce Rossa, gli autisti, i giornalisti, i gruppi di montaggio del campo, la cucina, i servizi sociali, un responsabile del territorio.

All'interno della scuola don Bosco, invece, i compagni più piccoli, alternandosi, hanno seguito le lezioni di educazione stradale: insieme al vigile hanno parlato di sicurezza stradale in termini più ampi mentre con un rappresentante di automobile club Italia (ACI) hanno imparato il comportamento corretto da assumere sulla strada quando viaggiano in bicicletta.
In un'altra aula, infine, hanno incontrato una nutrizionista che ha loro impartito insegnamenti importanti sulla corretta alimentazione e il mangiar sano per far star bene tutto il corpo oltre che se stessi.

É stata una mattinata di lavoro intenso che ha inaugurato, come dicevamo in apertura, i sabati tematici: il prossimo appuntamento è per il 10 novembre con l'orientamento agli studi che verrà aperto all'intero istituto.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco