Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.491.604
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Lunedì 01 ottobre 2018 alle 17:41

A2: B&P Autoricambi Costa Masnaga espugna Crema

Una vittoria tutta cuore per la B&P Autoricambi Costa Masnaga, che espugna il palazzetto di Crema 57-60 dopo un match emozionante e intenso fino alla fine. Spirito di sacrificio e voglia di non mollare nonostante le tante avversità le due basi su cui è stato costruito questo successo.. Ieri pomeriggio le defezioni di Vente e Frustaci, Balossi con la febbre e dopo pochi minuti anche Spinelli out.

Basket Costa, però, non si è nascosta dietro le assenze e le giustificazioni, sfoderando una gran partita, soffrendo ed emergendo nel finale alla grande, grazie a Baldelli e le due triple di Discacciati. Monumentale anche Giulia Rulli, appena rientrata dall´infortunio, che chiude con una gran doppia doppia da 15 punti e 15 rimbalzi.


La cronaca del match

La Tec-Mar Crema scappa via subito, approfittando delle assenze di Basket Costa e di alcune cattive scelte offensive: pronti, via ed è immediatamente 13-0. Longoni, Baldelli e Picotti riportano a galla Basket Costa, 15-12 al 6´. Le nostre ragazze concludono un super parziale da 27-9 per ritornare in partita, sfruttando anche le iniziative di Allevi (5 punti alla fine per lei). Da qui in avanti regna sempre l´equilibrio, con la partita che finisce in parità anche all´intervallo, 31-31. Nel terzo parziale si soffre, con Giulia Rulli che si carica sulle spalle la squadra. Prevalgono le difese (da sottolineare le prove di Tibè e Colognesi in grado di limitare tantissimo Nori), tanta intensità, gli attacchi faticano e Crema è avanti di sole due lunghezze al 30´, 42-40. L´ultimo periodo si apre con lo stesso andamento: il match non si schioda dall´equilibrio e serve una scossa per accenderlo. La scintilla arriva con la tripla di Discacciati, 43-47 a 5´30" dal termine. La Tec-Mar accusa il colpo e in attacco fa fatica, mentre Baldelli spinge Basket Costa al massimo vantaggio, 43-50 a 3´20" dalla sirena. Finita? Assolutamente no: contro parziale di 6-0 e i giochi sono di nuovo riaperti. Baldelli si inventa un´altra super tripla e si prosegue solo dalla lunetta. A spezzare l´equilibrio ci pensa la seconda tripla di Chiara Discacciati, 53-58 a 40" dalla fine. Crema si riporta addirittura a -1, 57-58 a 9" dal termine, ma dalla lunetta Baldelli non trema: Melchiori sbaglia da tre e la B&P Autoricambi Costa Masnaga si porta a casa il primo match della stagione regolare.

Le interviste

Le parole di coach Pirola al termine della partita:"Una vittoria che può dare una buona spinta ed entusiasmo, ma adesso serve recuperare fisicamente e mentalmente. Abbiamo tante infortunate, anche se la reazione delle ragazze me l´aspettavo, nonostante le defezioni di ieri, l´infortunio di Spinelli e il 13-0 iniziale di Crema. Baldelli e Rulli sono fondamentali perché sono quelle che hanno l´esperienza e il tasso tecnico necessari per trascinare le compagne, sono al terzo anno qui e quindi conoscono bene il modo di giocare della squadra. Nell´occasione del tiro che ha spaccato la partita (53-58 a 40" dalla fine) è stata brava la squadra ad andare da Discacciati, senza cercare soluzioni personali estemporanee, e lei altrettanto a segnare".

Due triple decisive nell´ultimo quarto, nonostante lo 0/5 iniziale, grande soddisfazione anche per Chiara Discacciati: "Gli allenatori e le mie compagne mi hanno dato fiducia, abbiamo tirato fuori le unghie e ci siamo prese ciò che meritavamo". Raggiante la capitana Michela Longoni: "Sono tanto orgogliosa e felice per questa vittoria, anche se è solo l´inizio abbiamo già dimostrato che squadra siamo, non molliamo mai". La tripla e i liberi finali portano la firma di Valentina Baldelli: "Una grande e sofferta vittoria di squadra: siamo riuscite ad andare oltre tutti gli infortuni occorsi in settimana. Grinta e voglia di lottare da parte di tutte: dopo l´allenamento di sabato, perdendo Liga Vente e Sofia Frustaci, è scattata una scintilla. Quando le cose girano male, riusciamo a riemergere con il lavoro di squadra. Ero positiva, sapevo che nelle difficoltà avremmo tenuto duro e così è stato".

Orgogliosa di questa squadra anche Giulia Rulli: "Anche se non in perfette condizioni, volevo giocare a tutti i costi e scalpitavo pur di tornare in campo. Abbiamo avuto un po´ di sfortuna tra tutte queste coincidenze negative: sapevamo già che avremmo dovuto gettare il cuore oltre l´ostacolo ed è stato quasi un flashback con la Coppa Italia vinta due anni fa. Si è ricreato lo stesso clima: ognuna ha dato quel qualcosa in più che è servito per vincere. Sono fiera di questa squadra: battere Crema sul loro campo in questa situazione era davvero complicato, ma abbiamo trasformato la rabbia in grande energia".

 

Il tabellino

Tec-Mar Crema - B&P Autoricambi Costa Masnaga 57-60 (18-20; 31-31; 42-40)

Discacciati 6, Rulli 15 (15 rimbalzi), Baldelli 20 (6 rimbalzi e 4 assist), Fontana ne, Spinelli, Allevi 5, Colognesi, Tibè 3, Longoni 6, Picotti 5.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco