Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.049.627
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Mercoledì 10 ottobre 2018 alle 19:27

Ghezzi: sulla serata di Retesalute

In merito all'articolo "Questi sindaci hanno affossato Retesalute.." con tanto di foto "wanted".   
Grazie per la capacità giornalistica del Sig. Brambilla.   
Grazie per la perfetta analisi di come si è svolta l'assemblea; chiara, lucida, puntuale ed esaustiva.   
Grazie per aver capito dove andremo nei prossimi anni e quindi tracciato un percorso efficiente ed efficace.     In Italia mancano giornalisti così, dovremmo proporre che questa disciplina fosse presente alle olimpiadi, sono sicuro e certo che vinceranno la medaglia d'oro.   
Mi sento di dire , come disse uno scrittore "l'intelletto e la capacità di usarlo sono due doni diversi" .   
Qui in questo articolo è presente tutto questo.   
Lei è un giornalista che non usa la querela anche quando  usano nei suoi confronti parole offensive, umile e serio va avanti e non guarda il pelo nell'uovo.   
Grazie di esserci anche a coloro che nella riunione dell'8 ottobre c.a. li vedevo attivi e vivaci; da ora in poi, spronati dalle sue parole sono sicuro che ci faranno gradita compagnia. 

Distinti saluti.
 
P.S. Noi siamo soliti ad associarci al più forte, a calpestare chi giace, e a giudicare dall'evento.


L'ASSESSORE DI VIGANO'  (Renato Ghezzi)

Qualcosa mi dice che c'è dell'ironia nella lettera del sempre contrario a tutto assessore Renato Ghezzi. E fin qui, per quanto incredulo, sorrido. Il fatto preoccupante è che purtroppo dobbiamo tenerci personaggi così che, per incapacità di comprendere i fenomeni o semplice propensione al ruolo di bastian contrario, rendono difficile, lungo e sofferto ogni processo di cambiamento verso modelli organizzativi più moderni e efficaci. Perché in lui non penso ci sia la malafede di altri che stanno facendo di tutto per affossare Retesalute. Lo penso in buona fede, forse sinceramente preoccupato per la situazione economica dell'Asp. Fossi in lui, più che guardare a Airuno o Calco guarderei a Casatenovo. O a Merate. Personalmente credo che la posizione dei due Sindaci - cui anch'io faccio riferimento - sia la più orientata al bene comune. Ma se non l'hanno convinta loro della bontà della strategia perseguita non ho certo la pretesa di convincerla io.

Buon lavoro comunque.

C.B.


© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco