Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 188.577.671
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 05/11/18

Lecco: V.Sora: 43 µg/mc
Merate: 40 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Colico: 28 µg/mc
Moggio: 70 µg/mc
Scritto Lunedì 05 novembre 2018 alle 08:48

Moto2: la vittoria di Bagnaia porta anche la firma del casatese Luca Brivio (Sky Racing Team VR46)

C'è anche un po' di Casatenovo nella vittoria di Francesco Bagnaia in Moto2. Il torinese, romagnolo d'adozione, in sella alla Kalex dello Sky Racing Team VR46 è stato il grande protagonista di questo 2018, laureandosi campione del mondo della classe di mezzo al circuito di Sepang, in Malesia, al termine del penultimo round stagionale. ''Pecco'' Bagnaia ha dominato la stagione 2018 vincendo ben otto gare con intelligenza e determinazione, e il prossimo anno lo attende la sfida della MotoGP.

Francesco ''Pecco'' Bagnaia e i festeggiamenti dopo la vittoria in Moto2


E se alla base delle vittorie c'è sempre una perfetta organizzazione sul piano logistico e gestionale, a ''guidare'' lo Sky Racing Team VR46 nel doppio impegno di Moto2 e Moto3 c'è un casatese doc: il trentenne Luca Brivio, originario di Galgiana, che dallo scorso anno è team coordinator, occupandosi di tutti gli aspetti che riguardano la logistica, i trasferimenti e la gestione sulle tematiche non-sportive della squadra.
Il casatese - che proviene da una famiglia che coi motori ha una certa dimestichezza (il padre Davide e il fratello Roberto oggi impegnati in Suzuky e prima in Yamaha accanto a Valentino Rossi ndr) - braccio destro di Pablo Nieto, ha visto crescere molto il team negli ultimi anni, sia sul piano sportivo, sia gestionale. Sono aumentati i piloti e lo staff che li segue, con un impegno maggiore nella pianificazione delle trasferte.
In Moto2 quest'anno lo Sky Racing Team VR46 ha schierato Nicolò Bulega e Dennis Foggia, mentre nella categoria superiore
Il casatese Luca Brivio, team coordinator
oltre al neo campione del mondo Francesco Bagnaia c'è Luca Marini.
Un progetto che porta la firma anche di Valentino Rossi: la sua Academy nasce spontaneamente come gruppo di ragazzi talentuosi, che Valentino raccoglie attorno a sé, per il gioco delle moto e delle corse. Nel 2014 arriva il sigillo ufficiale dopo l'accordo con Sky che dà vita a un team giovane, mettendo in pista uomini, donne, energie, per un progetto nel quale passano Fenati, Bagnaia, Migno, Manzi, Bulega, Marini, Dalla Porta, Vietti.
Francesco ''Pecco'' Bagnaia è il primo simbolo di un cammino riuscito: da giovane talento a campione del mondo, pronto a ''volare'' solo in MotoGP.
"Una giornata indimenticabile, e se avessi vinto pure io sarebbe stata la ciliegina sulla torta. La vittoria di Pecco al Motomondiale è una cosa importante per noi e per lo Sky Racing Team VR46, e siamo tutti felicissimi per lui. E' stata un'avventura iniziata insieme, con l'Academy VR46 e con Sky. In Moto2 già lo scorso anno mi aveva impressionato molto, tanto che sapevo che questa stagione poteva farcela. Pecco è uno che fa quello che va fatto, quello che serve, in Qatar serviva la pole e l'ha fatta, e così nei GP successivi" il commento a caldo di Valentino Rossi dopo la vittoria del ''suo'' ragazzo.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco