Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 188.577.605
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 05/11/18

Lecco: V.Sora: 43 µg/mc
Merate: 40 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Colico: 28 µg/mc
Moggio: 70 µg/mc
Scritto Lunedì 05 novembre 2018 alle 12:20

Nibionno: serata di vandalismi in via Parini. Danneggiati i punti luce e i vetri di tre auto


Una delle auto danneggiate da ignoti nella serata di sabato a Nibionno

Rotti i vetri laterali di due auto e il lunotto posteriore di un'altra. E' questo il bilancio di quanto accaduto sabato sera presso il parcheggio che si affaccia su via Parini a Nibionno - alle spalle della Trattoria Maurizi e accanto a Piazza Giovanni Paolo II - traversa della strada provinciale Como-Bergamo.
A seguito del grave episodio i conducenti delle vetture prese di mira hanno sporto denuncia ai Carabinieri, ma gli amministratori comunali hanno assicurato che anche la polizia locale si sta interessando alla vicenda, di cui è stata subito messa al corrente.

Le altre strutture danneggiate sabato sera

I danneggiamenti non hanno riguardato solo le auto, ma anche la centralina elettrica e alcuni dei punti luce presenti nel parcheggio. Secondo le testimonianze, tutto è accaduto intorno alle 19 della serata di sabato 3 novembre quando ignoti sarebbero entrati in azione arrecando una serie di danni alle strutture.
Le auto in piazza erano già state obiettivo di vandalismi pochi mesi fa quando i conducenti non avevano potuto fare altro che constatare la rottura degli specchietti di alcuni dei veicoli parcheggiati. Le indagini sono al momento in corso per dare un nome e un volto agli autori degli atti di vandalismo perpetrati senza alcuna giustificazione.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco