Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 188.577.777
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 05/11/18

Lecco: V.Sora: 43 µg/mc
Merate: 40 µg/mc
Valmadrera: 22 µg/mc
Colico: 28 µg/mc
Moggio: 70 µg/mc
Scritto Giovedì 08 novembre 2018 alle 19:32

Barzanò: a distanza di 24 ore, ancora ladri al residence Ville e altri furti nel territorio

Immagine di repertorio
Di nuovo furti a Barzanò. A finire nel mirino dei ''topi d'appartamento'' è stato ancora una volta il residence Le Ville situato nella parte terminale di Via Garibaldi, che occupa una vastissima porzione di proprietà a ridosso della strada provinciale 51 e della frazione San Feriolo. I ladri hanno agito nella prima serata di mercoledì quando marito e moglie si trovavano all'interno della loro villetta: lei in cucina a preparare la cena, e lui a leggere. Peccato che a poca distanza, nella camera da letto, vi fossero dei malviventi intenti a....rubare. Un'incursione in piena regola quindi, avvenuta all'interno di un'abitazione che era già stata svaligiata nel mese di settembre.
Secondo quanto è emerso dal racconto della stessa vittima, i ladri sarebbero riusciti a crearsi un varco per entrare in casa utilizzando un trapano a mano, attraverso il quale hanno forzato una porta a finestra della stanza da letto. Una volta dentro hanno arraffato ''quel poco che si erano dimenticati solo 50 giorni orsono'', buttando ogni cosa sul letto, aprendo le scatole trovate dalle quali hanno selezionato orecchini e bracciali più preziosi, lasciando invece sul posto i monili in pietre dure. Non appena la coppia si è accorta di quello che stava capitando a pochi metri di distanza da loro, i ladri si erano già dileguati. A quel punto marito e moglie hanno immediatamente composto il 112, chiedendo l'intervento dei carabinieri che nel giro di un qualche minuto si sono portati sul posto per il sopralluogo di rito, raccogliendo la segnalazione dei derubati. Un copione che anche per i militari si è ripetuto a distanza di ventiquattro ore: martedì sera infatti, i carabinieri si erano portati nel medesimo residence, teatro di un furto ai danni di una donna di 69 anni, che una volta rincasata, si era praticamente trovata i ladri all'interno della sua proprietà e aveva urlato a squarciagola dallo spavento, facendoli fuggire. Una zona - quella tra Le Ville e Via don Rinaldo Beretta - particolarmente colpita dal fenomeno dei furti negli ultimi mesi. Una problematica che aveva spinto il Comune a sostenere l'iniziativa del controllo di vicinato quale forma di prevenzione e dunque di deterrente rispetto al verificarsi di questi sgraditi episodi, raccogliendo l'adesione di un centinaio di famiglie.
Furti non solo a Barzanò: due colpi si sono verificati negli ultimi giorni a Cortenuova di Monticello ai danni di altrettante abitazioni di Via San Michele e Via Manara (località Prebone), mentre questa notte si è registrata un'incursione in alcuni box dei condomini di Via Cantù a Contra di Missaglia. Almeno tre le palazzine che sarebbero state prese di mira dai ladri che hanno agito d'astuzia, sollevando le alette della ventilazione delle porte basculanti per spiare all'interno dei garage alla ricerca di oggetti di valore da asportare. Al momento non è però noto l'ammontare dell'eventuale bottino fruttato ai malviventi.
Articoli correlati:
07.11.2018 - Barzanò: faccia a faccia con i ladri per una residente, ma le sue urla li fanno scappare
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco