Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.144.652
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 25/11/18

Lecco: V.Sora: 50 µg/mc
Merate: 42 µg/mc
Valmadrera: 51 µg/mc
Colico: 39 µg/mc
Moggio: 65 µg/mc
Scritto Martedì 13 novembre 2018 alle 22:39

Bosisio: il sindaco replica al volantino della minoranza

Dopo l'attacco della minoranza di Bosisio Viva tramite le colonne de "La penna del cigno", il volantino informativo che il gruppo ha distribuito nelle case dei cittadini di Bosisio Parini la scorsa settimana, ecco giungere la replica del sindaco Giuseppe Borgonovo che ha voluto compiere alcune precisazioni in merito al nuovo parco pubblico Appiani, frutto di un accordo tra l'amministrazione e ATS Brianza.
"Il comune è riuscito ad ottenere subito ciò che di diritto otterrà a breve, quindi la piena proprietà del parco dell'ex ospedale, di via Valloggia e di Largo San Francesco con i relativi parcheggi. Il comodato è di tre anni perché la cessione delle aree è prevista entro questa data: se così non fosse il comodato verrebbe rinnovato. Il dato certo è però che dal 1° novembre di quest'anno i cittadini già usano le aree di cui hanno la certezza di diventare proprietari. Questo è un fatto concreto: in politica contano solo i fatti e non le chiacchiere".
Il primo cittadino, dopo aver fatto chiarezza sui fatti, ha compiuto una valutazione di carattere politico sulla minoranza. "Giacomo Gilardi dovrebbe avere più rispetto dei cittadini smettendo di raccontar loro delle favolette; deve imparare piuttosto a dire tutta la verità, soprattutto quella scomoda per il suo partito. Anzitutto deve dire che in consiglio comunale Bosisio Viva ha cercato in tutti i modi di impedire che il comune diventasse proprietario di queste aree e, in secondo luogo, deve dire che l'amministrazione non ha mai eliminato la destinazione pubblica di palazzo Appiani".
Borgonovo ha poi concluso il suo intervento con due inviti. "Il primo rivolto ai miei concittadini affinché continuino, come sinora fatto, a credere ai fatti e non alle chiacchiere dietrologiche di Bosisio Viva che ama dispensare dubbi e sospetti e, il secondo, a Gilardi e ai suoi compagni di partito affinché abbiano l'onestà intellettuale di dire chiaramente alla cittadinanza che Bosisio Viva si è opposta alla cessione delle aree pertinenziali a favore del comune. Questi sono i fatti. Tutto il resto sono chiacchiere per cercare di buttare fumo negli occhi alle persone e soprattutto di nascondere, da parte di Bosisio Viva, i propri insuccessi politici".
Articoli correlati:
10.11.2018 - Bosisio: la minoranza interviene sul nuovo parco pubblico del comune
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco