Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.658.194
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/01/19

Lecco: V.Sora: 83 µg/mc
Merate: 77 µg/mc
Valmadrera: n.d. µg/mc
Colico: 85 µg/mc
Moggio: 95 µg/mc
Scritto Giovedì 15 novembre 2018 alle 19:18

Missaglia: un ricordo di quando nel 2001 Giordano Casiraghi ricevette il ''Premio Arcobaleno''

La "Bottega dell'Arte" di Missaglia ricorda con piacere e orgoglio l'assegnazione del "Premio Internazionale di Arte e Cultura L'Arcobaleno" per l'anno 2001 a Giordano Casiraghi, autorevole e stimato personaggio della musica contemporanea, produttore, critico musicale e organizzatore di spettacoli ed eventi musicali di alto livello, nel momento in cui molti organi di stampa, tradizionali e online, e TV locali e nazionali ne hanno parlato alla grande in questi giorni in occasione dell'uscita della nuova edizione del suo libro "Anni 70, generazione rock - dai raduni pop alle radio libere" edito da Arcana, che ha permesso all'autore di riunire insieme molti dei fondatori di Radio Montevecchia, operante sul territorio dal 1975 al 1989.

Il "Premio Arcobaleno" fu assegnato allora dalla "Bottega dell'Arte" a Giordano Casiraghi nella categoria rossa, riservata all'arte, alla musica e allo spettacolo, in quanto "noto critico e produttore musicale missagliese, uno dei più grandi esperti di musica italiana anni ‘60-'70, tra i fondatori di Radio Montevecchia, redattore di 150 schede per il "Dizionario del rock-pop" (Baldini e Castoldi ‘99), collaboratore di numerosi giornali e riviste specializzate, tra i maggiori conoscitori e amico di Franco Battiato".
Con lui quell'anno furono premiati a Villa Greppi di Monticello Brianza, con un riconoscimento annuale assegnato a chi si distingue a livello internazionale nel proprio ambito di attività (fra l'altro anche alla radio Voce della Russia nel 2000, al Card. Carlo Maria Martini nel 2002 e a Le Figaro Magazine di Parigi nel 2004), il gruppo folk-rock "I Luf" con il leader Dario Canossi, alias Charlie Hill (da sinistra nella foto), il grande campione di ciclismo Fiorenzo Magni, il giovane ciclista missagliese Luca Sironi, seguito dall'organizzatore Silvano Valentini, poi lo stesso Giordano Casiraghi, quindi il ciclista amatoriale Augusto Cogliati di Merate, seguito alla fine dall'altro organizzatore Gerry Scaccabarozzi.
La Bottega dell'Arte
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco