Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.771.546
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/01/19

Lecco: V.Sora: 87 µg/mc
Merate: 23 µg/mc
Valmadrera: 87 µg/mc
Colico: 75 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Venerdì 16 novembre 2018 alle 19:54

A Casatenovo comunicazione a senso unico. Le domande restano senza...risposte

Spett. Redazione,
Leggo quasi tutti i giorni Casateonline, un mezzo di comunicazione veloce e tempestivo, in questi tempi così frenetici la comunicazione on line è indispensabile. Mentre quella più tradizionale cartacea ha più un ruolo di approfondimento.
Vorrei rilevare, come a livello di Casatenovo, i nostri amministratori intendano la comunicazione a senso unico.
Sono molto attivi nel passare qualunque iniziativa o intervento affinché venga pubblicato.
Naturalmente Casateonline dà il giusto risalto ad ogni iniziativa. Però quando qualche volta, un lettore pone una domanda e sottolinea un problema, che trova altrettanto ospitalità sul giornale, osando porre una domanda..........MAI da parte dell'Amministrazione è giunta una risposta.

Certo, vista la situazione, non si può pretendere troppo:
l'assessore allo sport,ecologia e cultura ( e quindi forse la più titolata alla comunicazione ), ha creato una pagina Facebook solo per uno dei due assessorati che ricopre.
Il Comune ha solo un sito abbastanza farraginoso.
L'assessore ai lavori pubblici non vuole corrispondenza, diretta ma solo tramite uffici.
Quello al bilancio...... forse sarebbe pretendere troppo dalle aride cifre.
L'assessore all'urbanistica si mobilita solo durante le campagne elettorali,ma a Villa Greppi ha un servizio stampa.
Il Sindaco non ama i social, ma ha accentrato su di se, persino le risposte dell' URP.
Il capo-gruppo PEI ormai è in fase di dismissione.
L'assessore ai servizi sociali, ha troppi casi da sistemare, per avere tempo per la comunicazione.
Gli altri consiglieri non possono ( o non vogliono ) comunicare autonomamente.
Non brilla certo l'opposizione sui social.....sui temi casatesi.

Questa situazione, peraltro era già in voga nelle passate legislature Colombo; la sua filosofia era mai rispondere a polemiche, perché ciò ingrandisce e favorisce, polemica e polemizzante.
Ci sono Comuni, con giornali cartacei, vedi IL BESANESE, altri Comuni hanno giornale on line, Comuni che mettono in rete tutte le segnalazioni che arrivano dai cittadini e le risposte dei vari uffici ed assessorati.
A Casatenovo, nonostante le promesse niente.
La partecipazione tanto decantata sui programmi elettorali, si riduce in assemblee annuali ( a Cassina d.B. BIENNALI ) dove lo spazio per il dibattito è spesso inferiore all'introduzione-esposizione dei vari Amministratori.
Le bacheche ad ogni pioggia perdono gli avvisi affissi, visto che a Castenovo si è preferito risparmiare con modelli en plein air, rispetto a quelle in vetro.

Vincenzo Campanella
Il servizio tramite messaggi non c'è più e non verrà rimpiazzato.
Dato per scontato che non ci sarà risposta ( spero di essere smentito ) vorrei chiedere all'assessore allo sport:
Come mai la piscina di Barzanò e ritenuta un servizio ormai esaurito, mentre altri Comuni limitrofi investono nel settore?
Mentre si aspetta la vendita, ritiene normale la presenza di stalattiti nel soffitto?
Come mai si è voluto fare in fretta e furia un nuovo campo di calcio, senza una pista di atletica, dicendo che a Casatenovo non vi era richiesta, e poi abbiamo decine di atleti pendolari verso altri Comuni?
Nel frattempo Oggiono ottiene finanziamenti.
E' d'accordo l'assessore di trasformare il campo di calcio di Casate centro ( come affermato dal Sindaco in pubblico) in un parco.....e costruire un nuovo campo al centro sportivo?
Quando pensa l'assessore di far bonificare il campetto di Rogoredo dismesso?
E' d'accordo l'assessore allo sport ed ecologia, visto il proliferare di paletti a rinunciare alle due direttrici ciclo-pedonali verso le stazioni di Carnate e Arcore, su cui aveva impostato la campagna elettorale ?
Se arriveranno le risposte,ne sarò lieto, in mancanza forse Casateonline dovrebbe, adottare la stessa metodologia verso la giunta casatese. So che non è possibile,ma un cartellino giallo se non rosso lo meriterebbero.

 

Vincenzo Campanella
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco