Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 199.142.808
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Giovedì 22 novembre 2018 alle 15:53

Bosisio: moto elettriche nei reparti della Nostra Famiglia

Hanno fatto capolino in fondo al corridoio con le loro motociclette illuminando con i fari i piccoli bambini che li stavano aspettando intrepidi chiedendosi, senza mai stancarsi, quale fosse la sorpresa per cui le operatrici dell'istituto li avevano riuniti nella sala comune del reparto di residenzialità de La Nostra Famiglia a Bosisio Parini. Avrebbe dovuto essere qualcosa di importante, lo avevano capito: qualcuno di loro si domandava se stava già arrivando Babbo Natale, qualcun altro se era qualche personaggio pubblico.

Solo la voce dell'educatrice che annunciava l'imminente arrivo ha permesso che il brusio della sala si placasse d'improvviso. I bambini ospiti del reparto inaugurato pochi mesi fa presso il quarto padiglione, si sono messi seduti, in silenzio, ad aspettare la sorpresa. Espressioni sbigottite unite a occhi sgranati e manifestazioni di giubilo hanno accolto, nella serata di mercoledì 21 novembre, due moto elettriche guidate da Ernest Pozzali, appassionato di moto e autore della collana "Le Fiabe dei Motociclisti" (una pubblicazione a carattere sociale e benefico) e Vanni Oddera, campione di Freestyle Motocross FMX, pilota del team DaBoot.

La sorpresa è stata senz'altro tale: senza timore i bambini si sono fatti avanti uno ad uno per provare l'esperienza - e l'emozione - di stare in sella a una due ruote che scorrazzava a tutta velocità per i corridoi del reparto. Osservare i volti pieni di gioia dei bambini è stata senz'altro la soddisfazione migliore degli organizzatori che hanno centrato l'obiettivo: far sorridere e permettere ai giovani ricoverati di assaporare un'esperienza nuova.

L'evento è stato proposto all'interno di una settimana già ricca di iniziative per via della ricorrenza della Convenzione dei Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza: i due motociclisti, insieme a un collega con una mountain bike per i più timorosi, hanno dapprima visitato il settimo padiglione compiendo il giro dei reparti di ricovero e hanno in seguito raggiunto il reparto di residenzialità.
Il loro intervento è stato allietato dalla musica di due chitarristi di Virgin Radio e ha visto la partecipazione di rappresentanti del Lions Club Erba Triangolo Lariano che hanno fatto da trait d'union per portare a Bosisio i motociclisti, del Triumph Club Milano e dell'Associazione Ciapa la Moto.

Il momento dei saluti è stato difficile per i motociclisti, che hanno dovuto rendere conto della loro prossima visita, assillati dalle domande dei bambini. Per loro però sono già in programma altre sorprese, come la visita in occasione del Natale e un evento nella prossima primavera. Quella di mercoledì dunque è stato solo l'inizio di una collaborazione futura.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco