Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 196.819.249
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Mercoledì 28 novembre 2018 alle 15:37

Un lettore: ancora disagi per i pendolari ad Arcore. E da Trenord nessuna risposta

Riceviamo e pubblichiamo un'ulteriore segnalazione del nostro lettore casatese Adelio Sironi sui disagi dei pendolari della linea Robbiate/Paderno-Milano, patiti questa mattina alla stazione di Arcore.

Il convoglio delle ore 7.15 è giunto alla fermata della provincia monzese - utilizzata da molti viaggiatori della zona di Casatenovo - già pieno, impedendo così a molti utenti di poter salire a bordo e raggiungere i luoghi di studio e lavoro in orario.
A seguito della missiva inviata da Sironi la scorsa settimana, soltanto il sindaco casatese Filippo Galbiati ha risposto, mentre non è arrivato alcun riscontro nè dall'assessore regionale Claudia Terzi, nè da Trenord.

Di seguito la lettera - con allegata documentazione fotografica - del casatese Adelio Sironi:
Dopo la mia comunicazione del 15 novembre, che allego di nuovo per vostra facile referenza e a cui solo il Sindaco di Casatenovo ha dato adeguato riscontro, allego ulteriormente, per vostra informazione ed eventuale azione, la documentazione fotografica della lotta quotidiana che si assiste alla Stazione di Arcore per andare a lavorare o studiare. Oggi ho dovuto rinunciare a salire sul treno da Lecco in ritardo delle 7.15 perchè strapieno, con conseguente ritardo al lavoro.

A 60 km di distanza, alla stazione di Chiasso in Svizzera, sicuramente un treno arrivava puntualmente in orario, come sempre, e i pendolari salivano agevolmente su carrozze pulite.

Come già detto, nè l'assessore regionale ai trasporti, nè tantomeno TRENORD mi hanno dato un riscontro: alla faccia della vicinanza delle istituzioni ai cittadini!

Il Sindaco di Casatenovo (che pubblicamente ringrazio) mi ha accolto sabato scorso assicurandomi il suo impegno ad organizzare una conferenza dei Sindaci dei comuni interessati alla linea Lecco-Robbiate/Paderno-Milano, aperta ai cittadini e alle associazioni, per poter fare la giusta pressione istituzionale.

Questa e-mail non è stata inviata a TRENORD perchè, come si evince dal loro sito, stranamente TRENORD non mette a disposizione una e-mail di contatto con il pubblico (solo la PEC).

Ringraziando per il vostro tempo, invio i migliori saluti.

Adelio Sironi

 

Articoli correlati:
15.11.2018 - Pendolare casatese scrive al sindaco per lamentare i disagi del servizio ferroviario
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco