Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 197.034.868
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Venerdì 30 novembre 2018 alle 09:02

Annone: partecipate, bilancio ed educazione civica in consiglio

Mercoledì sera il consiglio comunale di Annone Brianza si è riunito in Villa Cabella per discutere diverse questioni finanziarie. Per prima cosa il sindaco Patrizio Sidoti ha introdotto la revisione straordinaria delle società partecipate del 2017, per concludere il procedimento.

"Nel settembre 2017 è stata approvata una legge che prevedeva la dismissione di società in perdita. Noi abbiamo una quota dello 0,212% in Lario Reti Holding, dello 0,873% in Silea, dello 0,621% in Idrolario, società di cui è prevista la fusione in Lario Reti, mentre solo lo 0,10761% in Villa Serena, che non è propedeutica al nostro comune, dato che non possiamo usufruirne. Dunque abbiamo fatto richiesta di dismissione al sindaco di Galbiate: è prevista una perizia giurata di 25.000.000 euro, in modo da accertare il nostro operato, dopodiché avverrà la vendita". Il primo cittadino ha poi comunicato un prelievo di 2900 euro dal fondo di riserva tramite delibera datata 16 ottobre, così ripartito: 400 euro verranno aggiunti ai 3200 da erogare tramite borse di studio, viste le maggiori richieste da parte di ragazzi che rispondono a tutti i requisiti richiesti; per il progetto sociale coi comuni vicini, 2000 euro saranno aggiunti ai 3500 già previsti; altri contributi saranno dati alle istituzioni per i servizi sociali, gestiti da volontari, per un totale di 4500 euro; 500 euro sono destinati al corpo musicale.
L'assessore al bilancio Laura Bartesaghi ha poi spiegato che la terza variazione al bilancio di previsione 2018-2020 è stata necessaria per un mancato contributo di 8.000 euro da parte di Regione, per la manutenzione dell'impianto di sorveglianza.

"Per quanto riguarda gli oneri di urbanizzazione, abbiamo avuto una previsione troppo ottimistica: dei 210.000 euro previsti, ne incasseremo solo 168.000. In merito alle maggiori entrate accertate, avevamo previsto di impiegare un avanzo di amministrazione di 133.000 euro, a cui ne abbiamo aggiunti 14.000. I contributi dello Stato saranno di 3300 euro in più rispetto al previsto. 6000 euro sono stati risparmiati per l'impianto di videosorveglianza; 30.000 euro, programmati per i lavori presso la scuola dell'infanzia, non saranno impiegati, mentre per le asfaltature verranno detratti 12.000 euro. In merito alle maggiori spese, 500 euro in più saranno impiegati per spese postali, altri 1200 euro per la manutenzione municipale e la stessa cifra per la scuola primaria. Altre risorse verranno impiegate per spese di ufficio, per la biblioteca, per la realizzazione di un punto luce in via Fornace e per manutenzione stradale" ha spiegato. Il sindaco ha affermato che le asfaltature saranno fatte nel 2019, mentre per la biblioteca sono state necessarie risorse per aggiungere tavoli e sedie, mentre la sistemazione del pavimento è in programma più avanti. Da ultimo, l'assessore Bartesaghi ha ricordato la proposta di inserire l'educazione civica come materia obbligatoria nelle scuole, da confermare entro il 9 dicembre tramite la petizione promossa da Anci e che verrà sostenuta dal Comune.
R.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco