Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.319.267
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Sabato 01 dicembre 2018 alle 16:19

Ello: i bambini della primaria realizzano una guida sulle bellezze e la storia del paese

Si chiama ''Ello e i suoi tesori'' il progetto storico-naturalistico presentato nella serata di venerdì 30 novembre in sala consiliare da alunni e insegnanti della locale scuola primaria.
"Ello piccolo e bello, se fosse in piano sarebbe meglio di Milano!" ha detto un bambino dando inizio alla serata con un vecchio detto brianzolo.

I bambini della scuola primaria di Ello, protagonisti dell'iniziativa
(CLICCA SULL'IMMAGINE PER INGRANDIRE)

A presentare l'iniziativa è stata Maria Grazia Panzeri, coordinatrice della scuola primaria. "Vi abbiamo invitato questa sera per condividere con voi il frutto di un lungo percorso di ricerca, scoperta e conoscenza che ha impegnato molto i bambini e le insegnanti negli ultimi tre anni. La realizzazione di questa piccola guida del paese è stata possibile grazie ad un lavoro di collaborazione e sinergia. A tal proposito ci tengo a ringraziare l'amministrazione comunale attuale e precedente, Angelica Perego esperta e studiosa di storia locale, Gianfranco Tentorio memoria storica del paese ed altri ellesi che hanno fornito preziose testimonianze. Consentitemi anche un grazie all'istituto comprensivo di Oggiono e alla sua dirigenza, e naturalmente ai nostri docenti e ai bambini che si sono dedicati con tanta passione e curiosità alla scoperta del nostro piccolo paese''.

Nel rivolgersi al pubblico la docente ha inoltre sottolineato come gli insegnanti, attraverso questo progetto, abbiano perseguito diverse finalità tenendo in considerazione le indicazioni nazionali riguardo le competenze di cittadinanza elaborate dalla comunità europea che invitano le scuole ad occuparsi di determinati percorsi.
Il piano dell'offerta formativa degli ultimi tre anni è stato articolato con l'intento di sviluppare tre macro aree: il benessere dei bambini con se stessi, reso possibile attraverso un lavoro cooperativo e collaborativo in un clima sereno di convivenza civile, il benessere all'interno delle mura scolastiche, incrementando ed ampliando le competenze disciplinari, e il benessere nel territorio.

Questo progetto ha permesso ai bambini di conoscere a fondo il luogo in cui vivono comprendendo l'importanza di tutelare i beni ambientali, culturali e paesaggistici. Gli è stata data l'opportunità di sentirsi non solo semplici alunni ma anche cittadini attivi di questa piccola comunità.

La copertina della guida

Alla luce della complessità del progetto la sua realizzazione è stata suddivisa periodicamente in tre anni scolastici. Nel 2015/2016 i bambini e le insegnanti si sono concentrati principalmente sull'aspetto naturalistico: guidati dalla signora Angelica si sono recati alla scoperta della flora e della fauna del territorio.
Nell'anno successivo è stato considerato l'aspetto storico attraverso delle prime lezioni in classe con l'esperta e le successive uscite didattiche per visitare i principali edifici storici.
Lo scorso anno scolastico infine, il progetto è stato portato a termine mediante la rielaborazione del materiale raccolto e la creazione del piccolo libricino guida.

Vista da Marconaga e la Marcita

Villa della Porta, cappella dei Morti della Rata

Vista dai Morti della Rata e le colonne

Durante la serata i bambini, attraverso una piccola recita, hanno raccontato con molto entusiasmo ai genitori tutte le scoperte fatte durante le attività svolte, sottolineando come questo progetto sia stato molto impegnativo ma al tempo stesso altrettanto interessante: "Ello racchiude al suo interno una storia particolare ed affascinante".
Nella sala accanto è stato possibile invece osservare l'esposizione di tutti i disegni realizzati dai bambini.
S.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco