Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.320.182
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Domenica 02 dicembre 2018 alle 08:56

Garbagnate: premi agli studenti, ai 18enni e a 4 persone per l'impegno nella comunità

Si è aperto con una serie di “cerimonie” il consiglio comunale che si è tenuto venerdì 30 novembre a Garbagnate Monastero. Presso la sala consiliare si sono infatti riuniti i ragazzi che hanno ricevuto gli attestati di merito, i diciottenni a cui è stata donata una copia della Costituzione italiana, oltre a quattro persone a cui è stato consegnata, per diversi meriti, una pergamena incorniciata: l’ex insegnante Gabriella Molteni, la campionessa di Marathon bike Mara Fumagalli, l’operatore ecologico Roberto Conti - assente nella serata di ieri - e il volontario Angelo Conti.



A destra la maestra Gabriella Molteni con il sindaco e la vicesindaca

“La borsa di studio è concepita come gesto per valorizzare gli studenti, a cui esprimiamo la nostra stima per l’impegno profuso. Credo che conoscenza debba essere continuamente nutrita e affiancata da principi morali. Alla spensieratezza dei vostri giovani anni, dovete affiancare alcune rinunce per vedere realizzati i vostri progetti e preparare la strada per il vostro futuro che è anche quello della comunità. Grazie a voi che dedicate tempo ed energia allo studio per cambiare in meglio il nostro paese” ha affermato il sindaco Sergio Ravasi, ringraziando anche chi, come la maestra Gabriella Molteni, ha aiutato nella crescita giovani generazioni.



I diciottenni

È stata proprio lei, per volere del primo cittadino, a consegnare gli assegni dell’amministrazione alle tre giovani che si sono distinte al termine del percorso di studi presso la scuola secondaria di Molteno: Astrid Rigamonti (9/10), Eleonora Bisazza (10lode/10) e Angelica Redaelli (9/10).



Le ragazze che hanno ottenuto la borsa di studio

L’invito che il primo cittadino ha rivolto ai diciottenni è quello di diventare parte attiva in paese: “La Costituzione è il punto fermo da cui la nazione ha saputo rialzarsi e in cui c’è incluso il senso di comunità. Con questo gesto vorremmo avvicinare i giovani alla vita sociale e civile, provando a tramandare quello che fecero settant’anni fa i padri Costituenti. Attraverso questo documento vogliamo consegnarvi la storia e insieme il futuro del nostro paese” ha aggiunto, citando Pietro Calamandrei e l’articolo 34 del testo costituzionale relativo al diritto allo studio. Ad accompagnare la consegna del volume e della bandiera italiana, era presente Avis Costa.



“Ci accorgiamo che la salute non c’è quando viene a mancare. Avis chiede di donare a chi sta bene perchè il sangue può aiutare chi non ha la salute” ha detto la presidente Lucia Mevio lasciando la parola alla volontaria Chiara Nava. “Lavoro in ospedale e nelle poche ore successive a quando Lucia mi ha chiesto di intervenire a questa serata, abbiamo avuto bisogno di quattro sacche di sangue. Erano solo un paio d’ore, una parte di una giornata, un reparto. Ho subito pensavo che avrei potuto donare questa quantità in due anni. Il messaggio che voglio quindi lasciarvi è che ciascuno può fare poco se pensa alla richiesta, ma tutti possono offrire il loro piccolo contributo che è di due donazioni all’anno per le ragazze e al massimo quattro per i maschi: si tratta di qualche mezza giornata all’anno per un gesto molto utile”.



L'atleta Mara Fumagalli

È poi seguita la consegna degli attestati alla maestra Molteni, da 45 anni impegnata a fornire le basi ai piccoli garbagnatesi iscritti alla scuola primaria Diaz, in quiescenza dallo scorso settembre. “Il nostro è un lavoro faticoso, ma il più gratificante. Sono rimasta qui così tanti anni che Garbagnate è divenuta la mia seconda casa. Vorrei ringraziare l’amministrazione comunale, le colleghe che hanno fatto un lungo cammino con me ma anche quelle più giovani, le bidelle sempre pronte ad aiutarci, la bibliotecaria, la dirigente scolastica e tutti i ragazzi che conservo sempre nel cuore. Spero che ricordino gli insegnamenti e che continuino ad avere la voglia di imparare e che non dimentichino che prima di tutto ci sono gli uomini”.



Il volontario Angelo Conti

Mara Fumagalli è stata invece premiata per meriti sportivi: lo scorso luglio si è laureata campionessa italiana nella specialità Marathon di mountain bike (MTB) nell’Assietta Legend che si è disputata a Sestriere. La 31enne, che gareggia per la Focus XC Italy team, ha tagliato il podio dopo 5 ore e sei minuti, praticamente in solitudine, seguita dall'avversaria che aveva accumulato un distacco di 13 minuti. “È un risultato prestigioso che testimonia passione, spirito di sacrificio, talento e fa lustro all’amministrazione” ha commentato la vicesindaca Pierangela Rigamonti.



A sinistra Chiara Nava e Lucia Mevio di Avis Costa

Consegnato il riconoscimento poi anche allo storico volontario Angelo Conti “che si spende con infaticabile impegno per la comunità, nel silenzio e nella quotidianità”.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco