Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.320.418
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Lunedì 03 dicembre 2018 alle 17:57

Casatenovo: furti e vandalismi anche alla Colombina. Chiesto il controllo di vicinato

Portare il ''controllo di vicinato'' anche nel rione Colombina, dove a quanto pare furti in appartamento e atti di vandalismo si verificano da tempo a cadenza periodica. E' stato Federico Pennati, fondatore nonchè anima del centro sociale con sede in Piazza Sala (oggi Piazza per la Pace) a lanciare una sorta di ''grido di aiuto'' a istituzioni e forze dell'ordine nel corso dell'assemblea pubblica tenutasi nei giorni scorsi in municipio per presentare il progetto Casatenovo Si Cura e mettere in guardia i cittadini dal rischio truffe, soprattutto ai danni della popolazione più fragile.

Un'immagine del rione casatese della Colombina

Il volontario casatese ha infatti chiesto maggiori delucidazioni sul progetto presentato dal comitato, proponendo la possibilità di tenere una serata informativa proprio in Colombina, affinchè il popoloso rione che si estende al confine con il territorio di Missaglia possa tornare ad essere più sicuro. Anche qui infatti - come in altre zone del paese e dei comuni limitrofi - si sono registrati negli ultimi tempi furti in abitazione e qualche episodio di truffa agli anziani. Ecco perchè l'iniziativa del ''controllo di vicinato'' potrebbe fungere da deterrente e spronare i residenti delle tante palazzine presenti tra Via Colombina, Piazza Sala e Via Leone XIII, a fare maggiormente rete fra loro, scambiandosi segnalazioni su eventuali presenze sospette.
''Il via-vai di macchine che arrivano di giorno e di sera ogni tanto preoccupa, anche perchè si sono verificati diversi episodi di
Federico Pennati
vandalismi ai danni della nostra sede, ma non solo'' ha detto Federico Pennati, facendo riferimento ad esempio ad un'autovettura che in tempi recentissimi sarebbe stata danneggiata da ignoti e rinvenuta dalla sua proprietaria con chiari segni di pedate sulla carrozzeria e a piccoli falò accesi in prossimità delle strutture in legno dell'associazione, con evidenti rischi per l'integrità delle stesse. Nelle zone limitrofe alla Piazza infatti, si radunano spesso gruppi di giovani o giovanissimi - molti dei quali provenienti da fuori paese - che spesso si renderebbero protagonisti di episodi spiacevoli. ''Basti pensare che negli ultimi anni la nostra sede è stata danneggiata e scassinata sei volte. Non ne possiamo più. Per questa ragione abbiamo chiesto un po' più di attenzione alle istituzioni. Vogliamo che la Colombina continui ad essere un bel posto per i suoi residenti e per tutti i casatesi'' ha concluso Pennati, che dopo l'intervento nella serata di mercoledì si è mosso per organizzare un incontro nel rione dedicato proprio alla sicurezza e al ''controllo di vicinato''.
L'impegno dei volontari del rione infatti, non è mai mancato; dopo la proposta progettuale di una nuova piazza, donata al Comune che sta ora proseguendo e sviluppando l'iter tecnico, il prossimo obiettivo è ora rappresentato dal restyling del parco giochi, per renderlo più sicuro, ma anche inclusivo. A misura cioè di tutti i bambini, anche di quelli affetti da disabilità.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco