Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.319.318
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Martedì 04 dicembre 2018 alle 15:30

Bosisio: corso di nuoto per gli studenti della primaria

È ormai alle battute finali il progetto del corso nuoto che la scuola primaria Italo Calvino di Bosisio Parini organizza presso le piscine dell'istituto "La Nostra Famiglia". Ormai da diversi anni l'Associazione Sportiva Dilettantistica Viribus Unitis collabora con la scuola del paese per creare percorsi centrati sull'acquaticità e il nuoto, come recita la proposta dell'associazione stessa: "Mantenendo una continua attenzione agli aspetti ludici e divertenti dell'attività in acqua verranno proposte le tecniche degli stili di nuoto, le tecniche di immersione e le tecniche di tuffo per portare i bambini a padroneggiare nel tempo il proprio corpo in acqua e sfruttare così gli innegabili benefici del nuoto sia dal punto di vista della salute e igiene personale che dal punto di vista dello sviluppo di capacità motorie complesse".



A conferma del successo di questo progetto, nell'arco di oltre 10 anni, è la partecipazione di 170 alunni sui 177 frequentanti la scuola.
Gli insegnanti della scuola Calvino, all'unanimità, credono fermamente nella validità di questo progetto in un'ottica educativo-didattica poiché i bambini, nel corso delle attività programmate, hanno potuto progredire nell'autonomia dentro e fuori l'elemento acqua, hanno provato a superare con i loro pari ansie e paure, hanno avuto occasione di partecipare ad un progetto comune a cui dedicarsi con impegno, hanno potuto mettersi alla prova con regole di comportamento in un luogo pubblico, frequentato anche da altre persone e hanno avuto l'occasione di potenziare la conoscenza delle proprie funzioni sensoriali, percettive e motorie scoprendo le funzionalità del proprio corpo.



Tutti questi obiettivi sono tesi ad una finalità di valore enorme nella crescita dei bambini: lo sviluppo dell'identità di sé. "Il condividere questo tipo di esperienza con i compagni li ha aiutati, inoltre, a dare valore al senso della collaborazione e li ha stimolati a riconoscere le proprie emozioni e quelle degli altri. Il progetto è stato reso possibile grazie alla collaborazione dei genitori che lo hanno voluto e poi sostenuto nel corso degli anni" hanno spiegato le insegnanti.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco