Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 190.319.640
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 12/12/18

Lecco: V.Sora: 70 µg/mc
Merate: 70 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 65 µg/mc
Moggio: 71 µg/mc
Scritto Giovedì 06 dicembre 2018 alle 17:24

Monticello: incontro su ''preadolescenza e nuove tecnologie'' con il Comune e Il Volo

La biblioteca comunale di Monticello ha ospitato, nella serata di mercoledì 5 dicembre, un incontro aperto dal titolo "Preadolescenza e nuove tecnologie".

Al centro la dottoressa Manuela Cazzaniga, psicologa e relatrice della serata

La serata, promossa dalla Cooperativa Sociale ONLUS "Il Volo" e promossa dai comuni di Monticello e Casatenovo, si è svolta in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale ed era indirizzata a tutti i genitori di ragazzi preadolescenti e a chiunque fosse interessato ad una discussione sul tema proposto. L'iniziativa ha visto la presenza della dottoressa Manuela Cazzaniga, psicologa e psicoterapeuta anche presso alcune scuole medie del territorio, che ha proposto ai partecipanti una guida per un utilizzo consapevole delle nuove tecnologie, soprattutto in riferimento al rapporto che si instaura tra esse e i ragazzi preadolescenti.

Il consigliere Enrica Baio di Casatenovo e il sindaco di Monticello Luca Rigamonti

Il primo a prendere la parola è stato il sindaco di Monticello, Luca Rigamonti, il quale ha introdotto la serata, dando il benvenuto ai presenti. "Ringrazio tutti per aver raccolto questo invito. È un secondo momento di collaborazione con la Cooperativa il Volo, che abbiamo la fortuna di avere qui presente nel nostro territorio. Credo che questo possa essere un tema di estrema attualità, in quanto tutti siamo o siamo stati coinvolti in questo tipo di situazioni a contatto con le nuove tecnologie; sarà quindi interessante e importante scoprire di più per farne un buon utilizzo".

Il sindaco Rigamonti ha poi ringraziato il consigliere e presidente della commissione consiliare permanente per i "servizi alla persona" del comune casatese Enrica Baio, alla quale ha poi ceduto la parola. "Innanzitutto vi porto i saluti dell'amministrazione di Casatenovo, che rappresento qui oggi. Sono onorata di essere qui per affrontare questo problema e devo dire che ultimamente sento alcuni genitori che sono veramente preoccupati e impreparati ad affrontare questo tema, e che quindi chiedono aiuto. Grazie perciò per avere organizzato questo incontro, in modo da dare delle risposte ai genitori" ha detto Enrica Baio.

Prima dell'inizio dell'incontro ha poi preso la parola anche Marta Fontana, responsabile della comunicazione de Il Volo, presentando ai partecipanti alla serata la cooperativa, la quale offre percorsi riabilitativi a ragazzi con problemi di salute mentale, per poi spiegare le ragioni dell'iniziativa. "Oggi è la giornata mondiale della salute mentale, quindi abbiamo colto l'occasione per parlare di questi problemi. Ci sono strategie da poter mettere in atto nel quotidiano per preservare la nostra salute mentale, ed è fondamentale applicarle per mantenere una salute a 360 gradi".
Concluso il momento iniziale, ha preso la parola la dottoressa Cazzaniga, la quale ha proposto ai partecipanti non una lezione frontale, ma una spiegazione dei temi con dei relativi confronti diretti, in modo da capire tutte le problematiche ed affrontarle fino in fondo. "Le tecnologie sono un tema attuale e scottante" ha esordito la psicologa.

La prima parte dell'incontro ha analizzato i cambiamenti della fase preadolescenziale, soprattutto psichici, per capire come funziona il cervello di un ragazzo e come questo si rapporti col mondo, sia come singolo che come gruppo; una volta gettate le basi poi, è stato possibile comprendere perché i sociale network e le nuove tecnologie possono essere un problema per il ragazzino. Sono stati quindi analizzati i social network, le loro funzioni e i loro rischi: è importante capire il funzionamento di ogni piattaforma per potere saper gestire innanzitutto il rapporto dei genitori con essi, per poi dare ai più piccoli il buon esempio ed educarli ad un uso corretto.

L'incontro si è sviluppato per una buona parte di serata, coinvolgendo attivamente anche i genitori e creando discussioni interessanti, attuali e soprattutto utili ai fini della comprensione delle nuove tecnologie. Nella serata è stato ribadito più volte l'importanza del sapere utilizzare correttamente i social network, e i presenti sembrano avere gradito e tratto informazioni utili da ogni considerazione.

Per questo motivo, gli applausi a fine serata per la dottoressa Cazzaniga non si sono fatti attendere; l'incontro è stato utile ed apprezzato, in quanto è molto importante saper gestire questo tipo di problemi, sia per sé, che per la crescita e l'educazione dei nostri figli.
Alessandro Vergani
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco