Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 196.878.601
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Sabato 08 dicembre 2018 alle 12:21

Bosisio: Borgonovo-Gaiardoni annunciano l’unione elettorale

Da sinistra Giuseppe Borgonovo e Walter Gaiardoni
L'ala moderata di Bosisio Parini correrà insieme alle prossime elezioni. Era già nell'aria da tempo, ma i tessitori di questa tela azzurro-verde, l'attuale sindaco Giuseppe Borgonovo (a capo del gruppo Progetto Bosisio) e il capogruppo di Insieme per Bosisio Walter Gaiardoni hanno pubblicamente annunciato l'unione. Un'unione che per il gruppo è come un ritorno alle origini.
Gaiardoni infatti aveva fatto parte del gruppo di maggioranza durante l'amministrazione Fronterre. Poi, quando il gruppo era stato guidato da Borgonovo aveva scelto di presentare la sua lista. Cinque anni fa, i due gruppi stavano per unirsi nuovamente ma poi sono rimasti separati, sulla carta ma non di fatto. In queste due legislature infatti sono state numerose le proposte e i progetti presentati dall'amministrazione che Gaiardoni ha accolto con favore, talvolta fornendo anche suggerimenti.
"Ho sempre condiviso le loro proposte perché per il bene del paese non bisogna sempre dire di no. Sono state portate avanti tante idee e ho fornito suggerimenti, facendo un altro tipo di opposizione. In questi dieci anni ci siamo resi conto che si poteva trovare la sintesi per stare insieme. In questi dieci anni abbiamo maturato la convinzione di unirci: le opinioni sono le stesse ed era inutile andare avanti con le due liste. Siamo convinti che possa andare bene perché le sensazioni sono uguali" ha affermato Gaiardoni che, al di fuori del paese, è anche segretario della sezione Alta Brianza della Lega che comprende nove comuni. "L'impegno in politica è un mia grande passione. Ho sempre voluto fare qualcosa per Bosisio tanto che sono da vent'anni impegnato in consiglio. Ora ci proviamo insieme".
Il gruppo si è già quasi formato al completo e, attraverso la sintesi, potrà emergere anche il nome del candidato sindaco, previsto per la prossima primavera. Nel frattempo, la nuova formazione sta lavorando al programma.
A proposito dell'unione ha affermato il sindaco Giuseppe Borgonovo: "È da tempo che abbiamo preso questa decisione perché ci siamo accorti che non ci sono differenze sostanziali in quanto interpretiamo la stessa sensibilità. Preso atto che abbiamo la stessa visione delle cose su Bosisio, abbiamo fatto questo passo. Sono state superate quelle differenze che ci avevano suggerito di presentarci separati alle ultime elezioni". Si sciolgono i due gruppi per dare vita a un unico organismo. "Non è un matrimonio perché non sono due realtà che si sposano, ma siamo un'unica realtà. L'unico interesse che abbiamo è quello di presentare progetti concreti e fattibili. La preoccupazione in questo momento è quella di dialogare per cementare i vincoli di amicizia dei componenti della lista de elaborare: il programma che sarà ciò che farà la differenza. Abbiamo alcuni progetti già finanziati che hanno ottenuto contributi e che dovranno essere attuati. Accanto a questi, ci saranno proposte concrete che tengono conto delle mutate esigenze. Il gruppo sta vivendo con grande entusiasmo questa nuova avventura sotto il segno dell'unità, del procedere insieme ma l'esperienza accumulata in questi anni non viene gettata a mare. I cittadini avranno un gruppo che può offrire un contributo importante di conoscenza della macchina amministrativa importante. Prima verrà il programma per soddisfare le esigenze dei cittadini, ma poi tutti, all'interno del gruppo, avranno un ruolo e un compito".
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco