Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.766.933
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/01/19

Lecco: V.Sora: 87 µg/mc
Merate: 23 µg/mc
Valmadrera: 87 µg/mc
Colico: 75 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Lunedì 10 dicembre 2018 alle 22:25

Barzago: villaggio di Natale e pista su ghiaccio al centro sportivo

Arriva il periodo natalizio e a Barzago torna la pista di ghiaccio e il Villaggio di Natale: è il secondo anno per la prima e il quinto per il secondo. "La pista di pattinaggio è un'esclusiva di Barzago nella zona e richiede tanto impegno" ha spiegato la vicesindaca reggente Daniela Bonfanti. "Si è riuscita a riproporla anche quest'anno grazie a un gruppo di persone affiatate e fidate che si occupano anche dell'apertura infrasettimanale".

Per arrivare alla pista c'erano le bancarelle di associazioni e gruppi di Barzago e dei paesi vicini che hanno colto l'occasione per farsi vedere e promuovere le proprie attività. C'era Linda dell'Operazione Mato Grosso che vendeva "i prodotti delle cooperative artigianali dell'Ecuador e le spezie e le erbe aromatiche messe a disposizione dai volontari". Ovviamente, il ricavato della giornata era destinato al sostegno delle missioni di Bolivia, Brasile, Ecuador e Perù per interventi in favore del sistema educativo oppure di quello sanitario o ancora per la realizzazione di infrastrutture.

"Andare dai poveri per cambiare la mentalità del mondo e della società occidentale" è il mantra dell'associazione ripetuto dalla volontaria. Non di uomini ma di animali si occupano invece, Marinella e Jessica come hanno spiegato da dietro il loro stand: "catturiamo felini randagi, diamo loro assistenza, li sterilizziamo e ci impegniamo per l'adozione dei cuccioli oppure garantiamo le cure post parto".

Attività che, svolte in collaborazione con associazioni animaliste come ENPA, OIPA e ZampAmica, richiedono un impegno finanziario. Per coprire le spese sabato raccoglievano fondi, vendendo bigiotteria, quadri e torte oltre a oggettistica varia: "quanto raccolto oggi verrà utilizzato per garantire loro cure e cibo oltre che per saldare i conti aperti con i veterinari". Come l'anno scorso a Barzago ha trovato posto al Villaggio di Natale anche la Fondazione Vik che ha esposto gli oggetti e i prodotti forniti "dalle persone che hanno conosciuto Vittorio Arrigoni o di persone o attraverso le parole di Egidia nei suoi viaggi" hanno spiegato i volontari.


Il ricavato servirà per finanziare i progetti sostenuti dalla Fondazione che nel 2018 ha finanziato il "Centro Educativo Diurno Pinocchio" a Panchiu in Romania e la bonifica "di un piccolo terreno degradato dalle immondizie per farne un mini parco polifunzionale al cui interno troverà posto un ambulatorio" presso il villaggio Al Qatatwa nel distretto di Khan Younis a sud della striscia di Gaza. Al Villaggio di Natale di Barzago di quest'anno non ha fatto mancare la sua presenza anche il gruppo "Da donna a donna" che si occupa nel periodo natalizio di raccogliere fondi da destinare a Suor Natalina in Congo, impegnata a fianco delle bambine di strada.

Per l'occasione, sabato, hanno presentato il progetto "Albero di Natalina" con disegni realizzati da bambini della scuola materna e elementare e inseriti in bottiglie di plastica riciclate e poi appesi all'albero di Natale previa offerta. Presente anche il gruppo Alpini di Barzago che ha preparato vin brulè e castagne per il pubblico durante tutto il pomeriggio.
A.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco