Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.933.065
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Mercoledì 12 dicembre 2018 alle 15:52

Coldiretti: gli alberi di Natale distrutti dal maltempo all'Agrimercato

"Adottare" e addobbare un albero distrutto dal maltempo che ha devastato i boschi del Nord-Est: questo fine settimana sarà possibile anche nel comprensorio lariano, grazie all'iniziativa di Coldiretti e Campagna Amica che porterà nell'AgriMercato di Mariano Comense le punte d'abete, ideali per realizzare il proprio e vero "albero di Natale" a casa: l'evento è in programma dalle ore 8 alle 12.30 di sabato 15 dicembre, presso il parcheggio di Porta Spinola.

"Qui i cittadini avranno la possibilità di acquistare ad un prezzo equo di 15 euro una punta di un abete di dimensioni variabili dal 1,5 ai 2 metri caduto sull'Altopiano di Asiago, uno dei luoghi simbolo della devastazione, perché nelle case degli italiani ci sia un albero di Natale della solidarietà" sottolinea Francesca Biffi, presidente dell'Associazione AgriMercato di Campagna Amica. "E' un'iniziativa già sperimentata, con un successo straordinario, nel giorno dell'Immacolata al mercato agricolo coperto di Porta Romana a Milano, e siamo orgogliosi di poterla riproporre anche sul nostro territorio".

"Si tratta di un'azione concreta e importante per aiutare la ripresa dei territori feriti e regalare una seconda vita alle piante colpite" dichiara Fortunato Trezzi, presidente di Coldiretti Como-Lecco. "Saranno disponibili le piante recuperate da Coldiretti, Federforeste e Pefc.

Un'iniziativa solidale, ma non solo: l'occasione, infatti, è utile a far conoscere l'importanza di scegliere per Natale "l'albero vero Made in Italy", che concilia il rispetto della tradizione con quello dell'ambiente, a differenza di quelli di plastica che nascono dal petrolio e inquinano".

L'ondata di maltempo - ricorda Coldiretti Como-Lecco - lo scorso 29 ottobre ha provocato la strage di alberi nel Nord Est, con oltre 8 milioni di tonnellate di piante a terra, soprattutto faggi ed abeti bianchi e rossi, compromettendo l'equilibrio ecologico ed ambientale di vaste aree montane e mettendo a rischio la stabilità idrogeologica.

"Un duro colpo per le popolazioni colpite dal punto di vista ambientale e paesaggistico, ma anche economico ed occupazionale" concludono Trezzi e Biffi. "La necessaria rimozione degli alberi caduti si è resa difficoltosa per i macchinari distrutti ed a causa dei danni alla viabilità forestale ma pesano anche i costi di taglio, sistemazione e ripristino del bosco: anche per questo, è ancor più importante sostenere l'iniziativa!"

I nostri "tutor", saranno presenti a Mariano Comense per aiutare e consigliare i consumatori a scegliere, posizionare e riciclare l'abete dopo le feste; ovviamente non mancheranno i prodotti agroalimentari a chilometro zero dei produttori di Campagna Amica, dai formaggi vaccini e caprini, ortofrutta, salumi, trote, carne, pane, miele, confetture, e molto altro.

All'AgriMercato vengono infine raccolte le firme a sostegno della petizione europea "eat original/scegli l'origine" per chiedere all'Europa di rendere obbligatoria l'indicazione di origine degli alimenti, proteggere la nostra salute e prevenire le frodi alimentari.

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco