Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.767.321
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/01/19

Lecco: V.Sora: 87 µg/mc
Merate: 23 µg/mc
Valmadrera: 87 µg/mc
Colico: 75 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Venerdì 14 dicembre 2018 alle 17:53

Monticello: un palloncino lanciato dall'asilo Bocconi vola nel cielo per 355 Km finendo nel giardino di una scuola di Udine

E' una bella storia, ricca di straordinarie coincidenze, quella di cui si è resa protagonista la scuola dell'infanzia Bocconi di Monticello. Nei giorni scorsi infatti, insegnanti e alunni della struttura con sede in Via Sirtori, a pochi passi dal municipio e dalla chiesa di Sant'Agata, hanno ricevuto un regalo inaspettato: un grande cartellone realizzato e poi inviato dai piccoli iscritti e dalle maestre di un asilo del Friuli Venezia Giulia. Sono stati loro infatti, a rinvenire nel giardino dell'edificio scolastico situato nel comune di Torviscosa, in provincia di Udine, i resti di uno dei palloncini che a settembre, in occasione della festa dell'oratorio, i bimbi della scuola Bocconi avevano liberato nell'aria. Una bellissima sorpresa per i piccoli monticellesi.

Il cartellone con i resti del palloncino lanciato da Monticello realizzato dai bimbi della scuola dell'infanzia di Torviscosa

''Qualche settimana fa abbiamo trovato nel nostro giardino, nascosto nascosto in un angolino, questo lungo filo con attaccato un bigliettino. Abbiamo visto che è partito dalla vostra scuola dell'infanzia...anche la nostra lo è. Si chiama Piccola Resi e si trova a Torviscosa, in Friuli Venezia Giulia'' si legge sul cartellone recapitato nei giorni scorsi a Monticello, che riporta le impronte colorate delle mani dei bimbi, oltre al disegno di una bambina che si ispira ad un'opera d'arte il cui rimando è la speranza. ''Il vostro palloncino ci ha ispirato questo cartellone che vi regaliamo con tanto piacere. Speriamo di ricevere presto vostre notizie''.
Il palloncino, liberato nell'aria a Monticello a fine settembre, ha viaggiato nel cielo per ben 355 chilometri, atterrando appunto nel piccolo comune friulano che - per un'altra straordinaria coincidenza - ha con la scuola dell'infanzia Bocconi un legame speciale. Il papà di una piccola alunna monticellese è originario di Torviscosa e lì ha frequentato proprio l'asilo Piccola Resi.

Il tragitto compiuto dal palloncino (355 chilometri) e sotto le due scuole dell'infanzia protagoniste della bella storia

''Quanto successo è un incredibile esempio di quanto il destino possa a volte essere bizzarro e commovente. Per me, nato e vissuto a Torviscosa per venticinque anni e alla fine accasato da qualche anno a Monticello, questa storia dimostra come passato, presente e futuro siano indissolubilmente collegati e questo palloncino ne è un po' il filo conduttore e anche ideale testimone di un passaggio generazionale'' ha raccontato il papà monticellese. ''Mia figlia più piccola Nicole frequenta l'asilo di Monticello così come ha fatto fino all'anno scorso la più grande Giada: avrei sempre voluto vivere l'emozione di tornare al mio asilo accompagnando le mie figlie, ed è un po' come se fosse davvero accaduto''.

La scuola dell'infanzia Bocconi, ancora emozionata per il bel regalo di Natale ricevuto, ha fatto sapere che durante le vacanze farà avere - tramite i nonni dell'alunna dalle origini friulane - un messaggio di risposta alla scuola. ''Ci ha commosso molto pensare che il palloncino si sia posato proprio in un'altra scuola dell'infanzia'' hanno detto dall'asilo monticellese.
E chissà che da questa storia non nasca una sorta di piccolo ''gemellaggio'' tra le due strutture per l'infanzia.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco