Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 196.819.392
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Lunedì 17 dicembre 2018 alle 16:27

Casatenovo, coro S.Felicita: i nostri ricordi di questi primi cinquant'anni di Auditorium

Il Coro Santa Felicita, l'Auditorium di Casatenovo, la Parrocchia e la popolazione di Casatenovo:
un rapporto di lunga durata ed una collaborazione storica tra passato e presente

Volevamo collegarci al bellissimo articolo scritto da Ildefonso Ghezzi (ex corista, tenore per la precisione) in merito al 50° anniversario dall'inaugurazione dell'auditorium Mons.Pozzoni di Casatenovo, per dare anche noi come Coro Santa Felicita il nostro contributo.
Nati nel 1966 per volontà del Maestro Giancarlo Ghirardi di Sesto S.Giovanni, il quale è partito radunando un gruppo di chierichetti sotto le direttive di Don Angelo Grossi, il coro inizialmente era formato da sole voci bianche ed è stato chiamato "Coro Santa Felicita" in onore della Santa i cui resti si trovano nella chiesina della villa della famiglia Vismara che si trova vicino alla biblioteca comunale.

Il 26 dicembre 1968 c'è la prima vera esibizione per il coro dei ragazzi casatesi (Ildefonso, Assunta, Sergio, Sandro, Teresa, Giampietro, Maria Teresa, Mariella, Guglielmina, Nuccia, Adelio, Alba, Maria Rosa, Maura, Marinella, Chiara, Danila, Lina, Ferruccio, Loredana, Elmina, Annamaria, Giulia, Annalucia, Luisella, Danila, Agnese, Imelda, Carla, Mariangela, GIuseppe e tanti altri): l'inaugurazione dell'Auditorium "Mons.Pozzoni" con l'operetta di E.Oddone "Petruccio e il Cavolo Cappuccio" oltre ad altri canti natalizi tra i quali "Bianco Natale" mentre due grandi artisti hanno interpretato brani quale "Ave Maria" dall'Otello di Verdi, "Processione" di C.Frank, "Una vita per lo Zar" di Glinka.

Questi due artisti non sono altro che: Luisa Mandelli, famosa soprano che ha interpretato vari ruoli alla Scala tra i quali, il più importante in assoluto, nella famosa "Traviata" di Verdi accanto alla divina Maria Callas.
Il secondo era il basso Carlo Zardo, esibitosi al'Auditorium con lo pseudonimo di "Zadrof", che ha avuto il suo ruolo più importante alla prima della Scala nel 1977 diretta in mondovisione interpretando la "Norma" di Bellini. Sempre con Carlo Zardo all'Auditorium il 20 maggio 1970 ha interpretato un'altra operetta di E.Oddone "La Madia" oltre ad alcuni spiriutals accompagnato sempre dal Coro S.Felicita.

Entrambi gli artisti comunque hanno successivamente fatto ancora esibizioni con il Coro.

Dopo aver raccolto a se negli anni '60, '70 e '80 tantissimi bambini e ragazzi casatesi , il legame del coro con l'Auditorium ha avuto oltre ad un'altra collaborazione nel 1977 con un concerto dove sono stati eseguiti dei brani sacri e profani, vi è stato nel corso di quegli anni anche un legame che si può chiamare "fisico" dovuto al fatto che la sede della corale era situata in un locale seminterrato del teatro e ciò fino alla fine degli anni ottanta, per trasferirsi successivamente in una sala dell'oratorio casatese dove tutt'ora si trova.
Nel corso di questi ultimi anni sono stati fatti presso l'Auditorium altri concerti per il periodo natalizio del coro con l'orchestra sotto la direzione del Maestro Walter Mauri.

Tutto questo bagaglio di esperienze, di storia, di ricordi e di cimeli che teniamo gelosamente conservati nei nostri archivi oltre che nelle memorie di chi allora c'era ed é tutt'ora presente nella nostra compagine, ci sarebbe piaciuto poterlo condividere con la popolazione e magari contribuire a rendere più ricco questo cinquantesimo (a proposito per chi ne volesse copia, abbiamo anche la registrazione ufficiale fatta durante l'inaugurazione con il famoso registratore "geloso" ).
Comunque al di la di tutto e........senza rancore ma con la speranza ed un augurio sincero che l'Auditorium di Casatenovo possa proseguire con il BELLO per altri e altri 50 anni.

Coro Polifonico Santa Felicita
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco