Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 196.878.671
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Giovedì 20 dicembre 2018 alle 12:08

Ello: edilizia scolastica e fondi da Regione i temi del consiglio

Martedì sera il consiglio comunale a Ello si è aperto subito nel segno della polemica: il sindaco Virginio Colombo ha risposto all'interrogazione presentata dal gruppo di minoranza "Vivere Ello" in data 10 dicembre, riguardante il funzionamento della consulta della società civile. "Dopo le convocazioni del mese scorso e tenuto conto dei rilevanti progetti in discussione, la minoranza ha rilevato una carenza di comunicazione da parte della consulta, quindi chiede di riferire i contenuti emersi dalle riunioni. Rispondiamo che, secondo il regolamento, il segretario verbalizzante ha inviato il verbale al responsabile del servizio amministrativo del comune di Ello, per darlo in visione alla giunta. Le delibere di giunta e gli allegati sono stati regolarmente pubblicati online sull'albo del comune, quindi è stata osservata la massima trasparenza richiesta" ha spiegato il sindaco.

A destra il sindaco Virginio Colombo, dall'altra parte del tavolo i tre consiglieri di minoranza


Il successivo punto all'ordine del giorno ha preso in esame la delibera della variazione di competenza della giunta comunale, adottata in via d'urgenza per applicare un avanzo di amministrazione di 115.000 euro al bilancio. Maggiori entrate sono derivate dal rilascio di carte d'identità elettroniche, dal trasporto scolastico e da altre voci finanziarie. A fronte di minori spese di manutenzione per la scuola primaria e del centro sportivo, altre sono state maggiori per acquisti di beni mobili e immobili per vari uffici comunali e per mettere in sicurezza la scuola primaria. "Gli investimenti nel 2018 corrispondono a 305.272 euro, quindi possiamo dire che il bilancio di quest'anno è molto soddisfacente. 97.000 saranno investiti in interventi di progettazione, 116.861 per la struttura scolastica, di cui 39.000 ci sono stati forniti dalla Regione Lombardia. L'intervento verterà sul tetto e sulla palestra della scuola primaria, inoltre sono state acquistate sedie e tende nuove ed è stata sostituita la caldaia. Altri interventi riguardano il municipio, gli asfalti, di cui già sono stati effettuati quelli di via Orientale ai monti, e il verde pubblico; inoltre è in programma un progetto di illuminazione del centro sportivo tramite bandi regionali" ha spiegato il primo cittadino.
Il consigliere di minoranza Danilo Riva, capogruppo di "Vivere Ello", ha precisato che 200.000 euro sono stati concessi dalla Regione Lombardia alle amministrazioni, senza l'obbligo di spenderli entro l'anno. "Approvo gli investimenti per la scuola, ma
La maggioranza
non sono favorevole a tutti gli interventi previsti con i 97.000 euro della progettazione" ha affermato. Si è invece astenuta Elena Zambetti, consigliere di ''Tradizione e futuro''. Il sindaco ha sottolineato che queste posizioni non sono per lui condivisibili, dato che, ad esempio, la Regione ha dato molti finanziamenti alle amministrazioni per la progettazione antisismica, mentre Ello non ha ancora un progetto in merito: "in mancanza di ciò, ci stamo dedicando a progetti utili a rendere più fruibile il centro sportivo e ad altri per la scuola" ha detto. Ma il capogruppo Riva ha spiegato che cinque anni fa il patto di stabilità non permetteva di avere finanziamenti senza la certezza di spenderli entro il 31 dicembre dell'anno stesso, quindi era stata fatta una valutazione antisismica, che poi non è stata impiegata per un progetto.
La seconda variazione di bilancio si è resa necessaria a seguito del finanziamento regionale per il tetto della scuola primaria e altri contributi: ad esempio, 10.000 euro sono stati versati in ambito sociale, 6000 euro per il sostegno ai minori. Il totale della variazione ammonta a circa 54.000 euro.
Successivamente sono state comunicate la dimissioni del consigliere Alessandro Riva dalla commissione di bilancio, per cui il gruppo di maggioranza ha indicato Rosella Proserpio come sostituta. Infine è stata presa in esame la revisione periodica delle società partecipate, tra cui Lario Reti Holding, Idrolario S.r.l., Silea S.p.A., Asil S.p.A., che dall'anno prossimo sarà solo nel lecchese e non più nel comasco, e Villa Serena S.p.A., che sarà messa in vendita. Le partecipazioni indirette sono invece Lario Reti Gas, Acel Service e Aevv Energie.
R.S.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco