Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 202.491.309
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 03/06/19

Lecco: V.Sora: 181 µg/mc
Merate: nd µg/mc
Valmadrera: 183 µg/mc
Colico: nd µg/mc
Moggio: nd µg/mc
Scritto Lunedì 07 gennaio 2019 alle 11:23

Monticello: dopo due mesi riapre il Parco della Limonera danneggiato dal nubifragio

A distanza di più di due mesi dal violento nubifragio che a fine ottobre aveva colpito duramente il territorio, causando disagi notevoli, è pronto a riaprire il parco della Limonera, nel cuore di Monticello. Il fazzoletto verde adiacente alla biblioteca comunale, con la sua suggestiva terrazza che guarda verso Montevecchia e già scenario di diversi matrimoni officiati con rito civile, era rimasto chiuso per ragioni di pubblica sicurezza.

L'area all'interno del parco transennata per ragioni di sicurezza

Lo scorso 29 ottobre infatti, un albero crollato sotto la furia di pioggia e vento, si era abbattuto su uno dei pilastri della recinzione esterna del parco, danneggiando seriamente anche il busto posto al vertice e raffigurante Alessandro Volta. Per fortuna tutti i pezzi sono stati recuperati e anche la statua ispirata al volto del fisico comasco, conosciuto soprattutto per l'invenzione del primo generatore elettrico mai realizzato, la pila, e per la scoperta del metano, non si è rotta pur aver riportato danni importanti.
Nei giorni immediatamente successivi al sinistro, il Comune ha provveduto ad inviare una comunicazione alla Soprintendenza per rendere noto l'accaduto, in attesa che venga concesso il via libera per la sistemazione dello stesso e più in generale della recinzione, costituita da blocchi di pietra molera.

Il Parco della Limonera chiuso dopo i danni riportati nel nubifragio di fine ottobre

L'amministrazione comunale intende infatti affidare un incarico ad un professionista per predisporre un progetto di restauro conservativo. ''Non appena saremo pronti, procederemo con l'intervento per intero o a lotti, a seconda dei costi'' ci ha spiegato il sindaco Luca Rigamonti che per la riapertura del parco ha fatto transennare all'interno, la parte danneggiata a seguito del crollo, per il quale è stato aperto anche il sinistro con l'assicurazione trattandosi di un evento eccezionale.
La cancellata della Limonera risale ai primi decenni del XIX secolo su progetto dello stesso proprietario del compendio immobiliare prospicente, ovvero il conte Ambrogio Nava, che volle omaggiare la figura di otto artisti di fama internazionale - oltre a Volta, Andrea Appiani, Giocondo Albertolli, Barnaba Oriani, Luigi Cagnola, Gian Domenico Romagnosi, Alessandro Manzoni e Vincenzo Monti - dedicando a ciascuno di loro uno dei busti.

Intanto il Comune ha predisposto in questi giorni altri interventi relativi alla potatura delle piante, per evitare rischi di pubblica incolumità anche a seguito delle forti raffiche di vento che hanno soffiato sul territorio, in Via Roma, Via San Michele e in Via Rossini.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco