Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 197.235.722
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Lunedì 07 gennaio 2019 alle 15:27

Barzanò: venduto alla Tabaccheria Brivio il biglietto da 25mila€ della Lotteria Italia

E' stato acquistato presso la Tabaccheria Brivio di Via Ferrari, nel cuore di Barzanò, l'unico biglietto vincente - per la provincia lecchese - della Lotteria Italia. La conferma ci è arrivata dal titolare che questa mattina, dopo aver controllato il numero delle matrici vendute, ha appreso di essere stato proprio lui a consegnare nelle mani del fortunato (o fortunata?) acquirente il biglietto che gli ha consentito di portarsi a casa 25mila euro, uno dei centocinquanta premi di terza categoria.

Massimo Brivio, titolare della tabaccheria-ricevitoria di Via Ferrari a Barzanò

''Non ho proprio idea di chi possa essere il vincitore o la vincitrice'' ci ha detto Massimo Brivio, che ha rilevato la tabaccheria situata all'intersezione con Via Papa Giovanni XXIII da qualche anno. In effetti sono stati tanti i clienti - abituali o semplicemente di passaggio - che hanno voluto tentare la fortuna acquistando un biglietto della Lotteria Italia, nella speranza di portarsi a casa l'ambitissimo primo premio da 5 milioni di euro. Invece quest'anno la ''dea bendata'' ha baciato la Campania: i primi tre super-premi sono stati distribuiti tra Salerno e Napoli: in primis a Sala Consilina, nel salernitano, mentre il secondo da 2,5 milioni e il terzo da 1,5 milioni sono finiti rispettivamente a Napoli e Pompei. A completare i cinque premi di prima categoria Torino - dove è stato conquistato il montepremi da 1 milione di euro - e Fabro, in provincia di Terni. Qui un ignoto giocatore si è portato a casa 500 mila euro.
Ad esclusione della vincita da 25mila euro di Barzanò, il lecchese quest'anno è rimasto all'asciutto: nulla a che vedere con l'edizione 2014 quando era stata la tabaccheria Nuovo Resegone di Enrico Valsecchi, con sede nel capoluogo, in Via Fratelli Cairoli, ad aggiudicarsi l'ambito premio da 5 milioni di euro.


La notizia è stata accolta con il sorriso dal titolare della tabaccheria barzanese di Via Ferrari, che già nell'agosto 2016 si era resa scenario di una vincita ancora più consistente: ben 170mila euro grazie ad una giocata al Superenalotto. ''Evidentemente portiamo fortuna'' ha detto scherzosamente Massimo Brivio che nelle scorse ore per celebrare il bel colpo ha esposto sul bancone dell'esercizio l'immancabile cartello con la fotocopia della matrice che ha reso felice un ignoto cliente, regalandogli un inizio anno un po' più fortunato....economicamente parlando s'intende.

Per visualizzare l'elenco completo dei biglietti vincenti clicca QUI
Articoli correlati:
07.01.2019 - Acquistato a Barzanò un biglietto vincente della Lotteria Italia del valore di 25mila euro
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco