Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 192.766.172
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 18/01/19

Lecco: V.Sora: 87 µg/mc
Merate: 23 µg/mc
Valmadrera: 87 µg/mc
Colico: 75 µg/mc
Moggio: 85 µg/mc
Scritto Lunedì 07 gennaio 2019 alle 19:12

Giovanna Ripamonti Comi: ''il nostro borgo va difeso e valorizzato''

Giovanna Ripamonti Comi
''Non era mai successa una cosa del genere in cinquant'anni''. E' il commento ''a caldo'' di Giovanna Ripamonti Comi, storica commerciante missagliese, in merito alla recente e contemporanea chiusura di quattro negozi che esercitavano la propria attività nel centro storico del paese. Pur senza nascondere un filo di preoccupazione per quello che è accaduto, l'ex presidente della consulta commercio e attività produttive (attivata nel primo mandato dell'amministrazione del sindaco Crippa), ha voluto però difendere la qualità e la vivacità dell'offerta che ancora caratterizza il paese sotto il profilo commerciale. ''Ritengo che Missaglia sia un borgo da salvaguardare e valorizzare: è un dispiacere vedere le saracinesche abbassarsi, ma abbiamo ancora tante attività che meritano di andare avanti come hanno fatto sino ad ora'' ha detto la missagliese, ripetendo più volte che ''il borgo non deve morire: va mantenuto e difeso perchè è molto bello e vivibile e può contare sulla presenza di tanti servizi. Potrebbe essere anche maggiormente valorizzato in chiave turistica''. Nell'occasione però, la commerciante ha voluto esprimere la propria opinione rispetto al futuro restyling della piazza che dovrebbe essere ridisegnata dal Comune una volta conclusi i lavori in Via Merlini. ''Mi pare che il progetto prevedeva di eliminare i posteggi di fronte al sagrato della basilica: non sono d'accordo perchè si andrebbe a togliere un servizio importante per la clientela missagliese. Dobbiamo fare in modo che l'area sia a misura di pedone, ma senza togliere posti auto che sono preziosi per le attività commerciali presenti, anche perchè non dimentichiamo che il centro del paese si sviluppa in salita. Il borgo va salvaguardato anche sotto questo profilo'' ha concluso Giovanna Ripamonti Comi, lanciando l'ipotesi di realizzare dei posteggi sotterranei rispetto al livello attuale di Piazza Libertà, di cui peraltro si era già discusso in passato.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco