Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 198.974.668
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Venerdì 25 gennaio 2019 alle 17:44

Greppi: reduce dagli ottimi risultati nello sci a Bardonecchia, Alessandro racconta una quotidianità divisa tra studio e sport

Una quotidianità divisa tra studio e sport, la sua vera e grande passione. Lo ha dimostrato anche la scorsa settimana, quando ha partecipato alla trentesima edizione dei Giochi Nazionali Invernali di Bardonecchia, distinguendosi per gli ottimi risultati conseguiti.

Alessandro con le medaglie d'argento conquistate nelle gare di sci a Bardonecchia

Diciannove anni, residente a Missaglia insieme alla famiglia, Alessandro Brivio è una forza della natura. Lo sanno bene insegnanti e compagni dell'istituto superiore Greppi, che frequenta ormai da cinque anni, e che fanno costantemente il tifo per lui, quando è impegnato in una delle sue tante gare sportive. Nuoto, sci, atletica e calcio sono infatti le discipline che il missagliese pratica quasi ogni settimana, anche se ci ha confessato che è la vasca a fargli battere il cuore più di tutto. ''Lo stile libero è quello che preferisco, ma oltre alla velocità mi sto allenando nella resistenza. Vorrei anche cimentarmi nei 1500 metri e nel nuoto in acque libere'' ci ha raccontato Alessandro, tesserato nella società Oltretutto 97 di Malgrate, nella quale militano tanti atleti ''speciali'' dell'intero territorio lecchese e non solo.

Alessandro (terzo da destra) premiato insieme agli atleti di Oltretutto 97 in sala Ticozzi a Lecco

Gli ultimi risultati di rilievo, come dicevamo, lo studente della classe 5EA del Greppi li ha ottenuti nello sci, classificandosi al secondo posto in ben tre specialità: slalom speciale, slalom gigante e discesa libera. ''E' stata una settimana divertente: siamo partiti lunedì 13 e dopo i preliminari e la cerimonia di apertura della manifestazione sono iniziate le gare che hanno visto presenti cinquecento atleti da tutta Italia'' ha aggiunto il missagliese, fiero degli ottimi risultati conseguiti. ''Scio da quando sono piccolo: avevo tre anni quando ho iniziato a frequentare i primi corsi insieme alla mia famiglia, poi sono arrivate le gare. Mi piace andare ai Piani di Bobbio o quando è possibile, sulle splendide Dolomiti''.

Secondo da sinistra insieme ai compagni e all'insegnante di educazione fisica durante le fasi di nuoto d'istituto nel 2018

Archiviata la settimana di sport invernali, Alessandro è però già pronto a scendere in vasca. Domenica lo attende infatti una gara a Saronno dove si cimenterà nel dorso, nello stile libero e nella staffetta. Anche in questo caso la passione per le bracciate è iniziata in lui quando aveva soltanto cinque anni. Si allena all'impianto della Nostra Famiglia di Bosisio, ma il più delle volte le competizioni agonistiche le affronta al Bione di Lecco. Tante le medaglie - fra le quali diversi ori - ottenuti in questi anni dallo studente villagreppino, sostenuto in questa bella e sana passione sportiva da tutta la sua famiglia: in primis dai genitori che lo accompagnano agli allenamenti, alle gare, ma anche dai fratelli Sara e Luca, di 22 anni, ai quali è molto legato. Del resto in casa Brivio lo sport è una passione che coinvolge davvero tutti.

E come se lo sci e il nuoto non bastassero a soddisfare la sua vitalità, Alessandro si dedica anche al calcio, giocando nel campionato FTC di quarta categoria, sempre con i colori della Oltretutto 97 e anche all'atletica. Il suo sogno, non lo nasconde, è quello di diventare uno sportivo professionista, un nuotatore per l'esattezza. Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti sono i suoi preferiti, anche se, come ha più volte ripetuto durante la nostra chiacchierata Alessandro fa soprattutto il tifo per se stesso, cercando di migliorare giorno dopo giorno.

Alessandro con la targa conferitagli dal Coni Lecco nel dicembre 2018 per i risultati conseguiti

La grinta e la determinazione del resto non gli mancano proprio e dovrà metterle in campo anche nei prossimi mesi, in occasione dell'esame di maturità che lo attende al termine di questo brillante quinquennio trascorso al Greppi, dove ha saputo guadagnarsi l'affetto di tutti grazie alla sua voglia di fare e alla simpatia.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco