Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 194.859.259
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/02/19

Lecco: V.Sora: 59 µg/mc
Merate: 27 µg/mc
Valmadrera: 55 µg/mc
Colico: 50 µg/mc
Moggio: 93 µg/mc
Scritto Martedì 05 febbraio 2019 alle 19:00

Greppi: settimana a San Pietroburgo per 34 studenti del linguistico

Si è da poco conclusa la tradizionale settimana studio di un gruppo di 34 studenti di russo (5LB-5LD) dell'istituto superiore Greppi di Monticello a San Pietroburgo, città irripetibile, voluta e costruita da Pietro il Grande come finestra sull'Occidente, "miracolo" architettonico realizzato per lo più ad opera di architetti italiani.
Gli studenti, accompagnati dalle prof. Maria Grazia Binazzini e France Frau, hanno trascorso una settimana in questa città dal 19 al 26 gennaio.
L'esperienza si è rivelata fondamentale ai fini del consolidamento delle competenze linguistiche degli studenti. Tuttavia, non meno importante è stata la possibilità, per questi studenti, di "avvicinarsi" in maniera reale, vivendo in una vera famiglia russa, alla cultura ed alla civiltà di questo Paese profondamente diverso da quello in cui vivono, un Paese che è un ponte tra l'Europa e l'Asia.

I ragazzi del Greppi durante la settimana a San Pietroburgo

Al mattino hanno frequentato un corso di russo presso la scuola Liden & Denz, mentre al pomeriggio sono stati coinvolti in un programma culturale molto denso che li ha visti entrare nel Museo Russo e all'Hermitage, visitare la maestosa Fortezza Di San Pietro e Paolo con la cappella sepolcrale dei Romanov, la cattedrale, la prigione-museo in cui trascorse alcuni mesi lo scrittore Dostoevskij, il Tempio della Resurrezione («Il salvatore nel sangue») la Cattedrale di S. Isacco. Tutti e 34 gli studenti hanno affrontato anche una visita serale guidata alla scoperta dei i luoghi in cui si svolge la vicenda narrata in Delitto e Castigo di F. M. Dostoevskij.
Gli studenti hanno poi visitato la Biblioteca Majakovskij, una delle biblioteche più antiche della città.
La giornata più impegnativa è stata sicuramente quella della visita di Carskoe Selo, durata l'intera giornata: gli studenti hanno visitato la reggia dell'imperatrice Ekaterina e visto con i propri occhi la stanza d'ambra, hanno girato per le stanze del noto Liceo dove studiò Aleksandr S. Puškin.
Di ritorno a San Pietroburgo gli studenti hanno poi reso omaggio al poeta nazionale russo, recitando alcuni versi tratti dal romanzo «Evgenij Onegin» davanti alla statua del poeta, di fronte al Museo Russo.
L'addio alla città è avvenuto nel corso di una passeggiata serale in autobus con fermate nei punti di maggior interesse, in cui la città è apparsa, se possibile, ancora più affascinante, complice la soffusa illuminazione notturna.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco