Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 198.982.114
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Venerdì 08 febbraio 2019 alle 17:42

Ello: mozione per ribadire il NO alla 'passerella'

Zambetti chiede lo «stop» al progetto della passerella. Il consigliere di minoranza ha depositato una mozione con la quale chiede al primo cittadino Virginio Colombo di «annullare la fase progettuale» della struttura e valutare progetti alternativi.
Il progetto, lo ricordiamo, prevede la realizzazione di un collegamento sopraelevato fra la scuola primaria "Cadorna", situata in via Carducci, e la scuola dell'infanzia "De Vecchi" in via Pascoli.
L'opera, voluta dal sindaco e dalla sua maggioranza, negli scorsi mesi ha incontrato il «no» compatto dei due gruppi di minoranza «Vivere Ello» e «Tradizione e Futuro». Sollevando una serie di criticità sul progetto e chiedendo soluzioni alternative le minoranze avevano dato il via ad una campagna di raccolta firme nel mese di gennaio, conclusasi con 340 sottoscrizioni. Pari a circa il 28% della popolazione.

Il gazebo con la raccolta firme per dire NO alla passerella pedonale


Una serie di chiarimenti erano poi giunti in risposta direttamente dal sindaco Virginio Colombo, attraverso un comunicato rivolto ai cittadini. In particolare il primo cittadino aveva fornito rassicurazioni sull'impatto dell'opera, portando ad esempio altre strutture simili progettate e realizzate in contesti analoghi sottoposti a tutela ambientale.
Chiarimenti che, a giudizio del consigliere Elena Zambetti, non sono risultati sufficienti. Anzi, l'ex sindaco ha deciso di tradurre in azione politica, attraverso una mozione, il supporto ricevuto dai cittadini lo scorso mese.
Nel documento depositato si può trovare una critica forte al progetto: «l'opera non ha un reale bisogno, non porterà agevolazione e beneficio agli alunni». Andrebbe quindi sostituita, sempre secondo Zambetti, con la «costruzione di uno spazio polivalente destinato sia ad uso mensa che ad attività ludico scolastiche».
Il costo di questo spazio polivalente «alternativo», secondo le valutazioni della minoranza, dovrebbe essere di pari importo della passerella: circa 230mila euro. Rendendo, di fatto, i due progetti perfettamente alternativi.
Il confronto sul progetto si terrà quasi certamente durante la prossima seduta consiliare, quando la mozione sarà posta in discussione.
L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco