Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 194.858.972
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 14/02/19

Lecco: V.Sora: 59 µg/mc
Merate: 27 µg/mc
Valmadrera: 55 µg/mc
Colico: 50 µg/mc
Moggio: 93 µg/mc
Scritto Martedì 12 febbraio 2019 alle 18:40

Casatenovo: nel 2018 più nozze in comune che in chiesa. 8 i divorzi ed un'unione civile

Immagine di repertorio
Per il secondo anno consecutivo a Casatenovo i matrimoni civili hanno superato quelli religiosi. A confermare questo dato è l'ufficio anagrafe del Comune che nei giorni scorsi ha reso noto il bilancio demografico relativo all'anno 2018: a questo proposito sono state 35 le coppie di sposi che dal 1 gennaio al 31 dicembre sono convolate a nozze, pronunciando il fatidico ''sì''.
Un numero che appare superiore - di 10 unità - rispetto al 2017 (quando i matrimoni si erano fermati a quota 25), con un trend positivo del 40%. Volgendo lo sguardo all'ultimo decennio il dato dello scorso anno sembra essere più o meno in linea con la media del passato, anche se molto inferiore rispetto a due lustri fa. Nel 2008 ben 53 coppie si erano unite in matrimonio a Casatenovo.
Per quanto riguarda invece il rito scelto dagli sposi, per la seconda volta consecutiva si è registrato il sorpasso (di tre unità) delle unioni celebrate con rito civile rispetto a quelle in chiesa. A fronte di 16 nozze celebrate in una delle cinque parrocchie della comunità pastorale infatti, 19 sono state le coppie che hanno scelto di unirsi in matrimonio dinnanzi al sindaco o ad un suo delegato.
Anche a Casatenovo quindi, storica ''roccaforte'' in passato del matrimonio religioso, la tendenza sembra ormai essere in linea con quella nazionale, con una crescita progressiva di nozze civili. Basti considerare che nel 2014 fa erano stati appena 8 su 38 i ''sì'' pronunciati in municipio, ovvero il 21% del totale, mentre dallo scorso anno si è registrato il sorpasso.

Il trend degli ultimi dieci anni a Casatenovo

Allargando infine il campo all'ultimo decennio, dal 2008 al 2018 sono state ben 448 le coppie che a Casatenovo si sono giurate amore eterno. Di queste 165 hanno scelto il rito civile (37%), mentre la maggioranza, ovvero il 63% ha pronunciato il ''sì'' in chiesa (283).
Una sola unione civile tra persone dello stesso sesso (consentita a seguito dell'approvazione in Parlamento della legge Cirinnà) è stata celebrata nel 2018, mentre in municipio 8 coppie hanno contratto - davanti alla responsabile dell'ufficio - il divorzio o la separazione. Anche in questo caso si tratta di una novità abbastanza recente (che risale a fine 2014) che, a fronte soltanto del pagamento di una marca da bollo del valore di 16 euro, consente a marito e moglie di sciogliere il matrimonio senza doversi recare in tribunale e con assistenza legale facoltativa. Una possibilità concessa soltanto ai coniugi senza figli minori a carico (o portatori di handicap grave o economicamente non autosufficienti), con le questioni patrimoniali da formalizzare in separata sede.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco