Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.506.308
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Martedì 12 marzo 2019 alle 12:57

Costa: al centro raccolta dei rifiuti novità per i cittadini e le imprese iscritte all’albo

Lavori in corso al centro per la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani che Costa Masnaga condivide con Nibionno. La struttura sita in via don Sturzo si appresta infatti ad accogliere alcune novità che riguarderanno sia i privati cittadini che le aziende. Le utenze domestiche che si servono del servizio si adatteranno velocemente ai cambiamenti previsti: a partire dal prossimo mese, verrà infatti eliminata la tessera di accesso che sarà sostituita dalla carta regionale dei servizi di cui sono in possesso tutti i cittadini.
Al nuovo sistema potranno accedere tutte le persone maggiorenni residenti nei due comuni o che, pur residenti in altri comuni, siano domiciliati in uno dei due paesi.

L’ingresso sarà regolato da una sbarra e da un semaforo. La seconda novità riguarda invece le modalità di accesso per le aziende che potranno conferire solo ed esclusivamente rifiuti non pericolosi. Via libera quindi al conferimento dei rifiuti speciali assimilati agli urbani per i quali siano in atto forme di raccolta differenziata, mentre sarà proibito conferire rifiuti che provengono da scarti di lavorazione e speciali, per i quali lo smaltimento resta ancora a carico del produttore.
Le utenze non domestiche che vorranno accedere al servizio dovranno inoltre adeguarsi alle modalità di accesso previste dai comuni. Le aziende dovranno infatti essere iscritte all’albo gestori ambientali, “nella categoria semplificata 2bis “produttori di rifiuti di cui all’art. 212 comma 8” del D.Lgs. 152/2006”. I rifiuti conferiti dovranno essere accompagnati da un formulario di identificazione rifiuti (FIR). Le imprese potranno accedere al centro di raccolta solo mediante un’apposita Ecocard che potrà essere ritirata presso gli uffici tecnici dei rispettivi comuni previa presentazione preventiva di una copia che attesti l’iscrizione all’albo gestori ambientali.

Dopo il 15 marzo, i due comuni diffonderanno un volantino, accompagnato da una lettera, per spiegare le principali novità del centro di raccolta: il nuovo sistema entrerà in vigore da lunedì 15 aprile. Entro quella data l’attuale gestore, Silea, realizzerà una serie di piccoli interventi, come la segnaletica orizzontale e opere manutentive, per rendere il centro conforme alle normative vigenti. “Il nuovo sistema che consente di identificare chi conferisce i rifiuti, permetterà di avere un controllo più preciso del numero di utenti e della frequenza” ha spiegato dall’amministrazione comunale di Costa.
Infine, un’altra novità che non è tuttavia legata agli interventi messi a programma per questo mese. Ad agosto, quest’anno, il centro chiuderà per lavori di terzi. “Da fine luglio al 1 settembre non sarà possibile conferire i rifiuti perché Lario Reti Holding dovrà posare le tubazioni per la seconda linea dell’acquedotto Brianteo. I lavori, che dureranno più di un mese, prevederanno fra l’altro anche la chiusura della statale 36. A ridosso della chiusura, daremo adeguata comunicazione ai cittadini sul centro di uno dei comuni vicini presso il quale potranno effettuare lo smaltimento” hanno precisato.
M.Mau.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco