Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 196.872.264
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 07/03/19

Lecco: V.Sora: 63 µg/mc
Merate: 75 µg/mc
Valmadrera: 79 µg/mc
Colico: 47 µg/mc
Moggio: 97 µg/mc
Scritto Martedì 12 marzo 2019 alle 19:04

Dalla Brianza a...Minorca. L'ex assessore cassaghese Fazio racconta la sua vita sull'isola

Morgan Fazio
Lasciare la sua casa, il lavoro, gli amici e la famiglia: è questa la scelta compiuta un anno fa dall'ex assessore di Cassago Brianza (nel primo mandato Fragomeli ndr) Morgan Fazio che ha deciso di trasferirsi a Minorca con la moglie Beatrice e i figli Amos e Enea. Da Besana Brianza alle Isole Baleari, di fronte alle coste della Spagna orientale. "Abbiamo messo insieme i risparmi e, un po' all'avventura, sono arrivato a marzo 2018 con una promessa di lavoro a Son Bou. Ho iniziato a sistemare la casa con piccoli lavori di ristrutturazione, una vecchia casa di paese a Alaior e ho iniziato a lavorare a maggio: mi sono reinventato cameriere! Alaior ci è piaciuta subito per il suo stile di vita" ha raccontato Morgan in un'intervista apparsa sul magazine online isoladiminorca.com.
Da quella scelta è passato ormai un anno ma Morgan Fazio non sembra avere alcuna intenzione di tornare indietro. "Ci mancano genitori e amici ma il resto del contesto sicuramente no" spiega a CasateOnline, ribadendo la bontà della scelta compiuta lo scorso anno. "L'abbiamo fatta guardando avanti e pensando al futuro dei nostri figli: la situazione in cui vivevamo ci era diventata decisamente stretta e non vedevamo l'ora di dare una svolta alla nostra vita". Per Morgan Fazio ne è valsa la pena, nonostante tutto. "Nel mio lavoro non vedevo alcuna prospettiva di crescita e alla mia età non avevo molte possibilità di trovare altro. Si è aperta questa opportunità e l'abbiamo colta al volo". Insieme a lui sono partiti anche la moglie e i figli che con il trasferimento avranno la possibilità di conoscere altre culture e altre lingue. "Vivendo qui c'è la possibilità che imparino a utilizzare bene fino a quattro idiomi: l'italiano e lo spagnolo ovviamente, ma anche catalano e inglese". Oltre a un bagaglio linguistico più esteso e alla scuola di cui ha cominciato a apprezzare alcuni aspetti, sono anche altri i vantaggi che Morgan Fazio vede per i figli, ora che tutta la famiglia si è stabilita sulle isole Baleari: "hanno recuperato la loro autostima e sono più sicuri, grazie anche a una situazione più tranquilla e a un contesto meno stressante". E affascinante almeno quanto quello brianzolo, ma con il mare e un clima decisamente più mite.



Alcune immagini di Morgan Fazio impegnato nelle danze popolari con il gruppo Ethnica


"Senza tutta quell'aria inquinata che si è costretti a respirare nelle nostre parti" aggiunge Morgan che anche nelle Baleari tenta di portare avanti le sue passioni. A partire da quella per i balli, in particolare per le danze popolari: "qui non sono ancora così diffuse come da noi ma, entrando in contatto con i gruppi e le persone del luogo, sto cercando di propormi come insegnante di danza e di continuare a trasmettere la mia passione per il balfolk".
La soluzione sia in Spagna sia in Italia è sempre la stessa: "crearsi una rete e trovare i contatti adatti" afferma fiduciso, pur mancando sulle isole Baleari, almeno per ora, una associazione come Ethnica di cui Morgan Fazio ha fatto parte per anni. Alla sua passione, che gli ha permesso di conoscere la moglie e tanti amici, affianca, almeno per ora, un'altra attività in grado di garantirgli un reddito regolare. Nei mesi estivi infatti, lavora come cameriere stagionale presso, manco a dirlo, un ristorante-pizzeria: l'Alessandro's a Son Bou. Tra lavoro, danza e famiglia, Morgan Fazio è riuscito a integrarsi nel contesto dell'isola. "Se ti comporti come una buona persona, sei ben accetto. Siamo inseriti nel paese, frequentiamo bar e centri sportivi. A livello pubblico siamo stati molto aiutati grazie ai dipendenti dei vari enti con cui abbiamo avuto a che fare: tutti molto disponibili, affabili e competenti. Non ci hanno fatto perdere molto tempo, anzi".

Insieme ai figli e alla moglie, Morgan Fazio vive in una località fornita di tutto e a una distanza ragionevole: "abbiamo tutto vicino, nel raggio di un chilometro e raggiungibile facilmente a piedi". Solo al supermercato Morgan Fazio e la moglie ci vanno con l'auto, per fare la spesa. Altrimenti, ne è convinto dopo un anno sull'isola, "si potrebbe vivere bene anche senza macchina".
Tra spese limitate per i trasporti e un costo della vita più basso che in Italia, anche l'affitto è una spesa gestibile per Morgan Fazio e la moglie: "gli affitti sono abbastanza alti in questo periodo e le case costano anche se il mercato è molto variabile. Gli appartamenti sul mare costano decisamente di più mentre altre situazioni, soprattutto in campagna, costano meno. Una grossa fetta delle proprietà immobiliari è di proprietà di turisti inglesi che le affittano durante il resto dell'anno".

Un'altra immagine dell'ex assessore cassaghese Fazio
Con la Brexit alle porte anche sulle Baleari qualcosa è quindi destinato a cambiare. "Si sta cercando di diversificare un po' di più il mercato e arrivano offerte da francesi, tedeschi, oltre che dagli italiani, che costituiscono una nutrita comunità sull'isola" aggiunge l'ex assessore alla cultura di Cassago Brianza.
Per lui l'interesse per la cosa pubblica e la politica non è mai venuto meno. E con le elezioni spagnole, europee e amministrative in Italia alle porte non ha esitato a rispondere alle nostre domande. Escludendo, almeno per ora, una sua eventuale candidatura sull'isola. "Non ho intenzione di partecipare direttamente, soprattutto per rispetto della gente e della sua cultura, di cui conosco ancora troppo poco per potere esprimere pareri o giudizi degni di nota" dice, senza nascondere i suoi personali timori, "da straniero e da europeo" specifica, per un partito come VOX. A suo parere però, "sembra che qui la gente abbia ancora degli anticorpi per non farsi prendere in giro dai nuovi sovranisti". Bisognerà aspettare fino a fine aprile per saperlo con certezza.
Da ex consigliere, Morgan Fazio continua anche a essere un osservatore attento delle dinamiche cassaghesi, soprattutto in questi mesi un po' convulsi . "Cassago Brianza è da sempre nel mio cuore" è la sua premessa, prima di esprimere il suo dispiacere per "quello che è successo" che non gli è piaciuto per niente. "Io sto con Rosaura come dal principio, e ora anche di più!" ribadisce dall'isola spagnola. "Ho l'impressione, e ciò mi dispiace per i cassaghesi, che la lista a cui ho appartenuto, e per la quale ho lavorato anche io tanti anni, abbia esaurito la sua spinta propulsiva e innovativa e che alcuni dei vecchi componenti si siano sentiti in diritto di riprendersi la palla e darla da giocare a un uomo di partito, più per piantare una bandierina nel risiko provinciale che per creare un nuovo progetto per il paese" la sua diagnosi che non gli impedisce di augurare buona campagna elettorale a tutti. "Vinca il migliore e in bocca al lupo ai miei ex concittadini".
Alessandro Pirovano
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco