Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 199.037.766
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Martedì 19 marzo 2019 alle 08:38

Missaglia: l'uliveto sociale a C.na Selvatico si amplia. Nuovi eventi con le associazioni

Simone Pulici di Cascina Selvatico
E' arrivata alla sua terza edizione la campagna "Adotta un ulivo" promossa da Cascina Selvatico di Valle Santa Croce a Missaglia con il gruppo Olivocoltori di Perledo che anche quest'anno hanno lanciato l'iniziativa coinvolgendo nuovi soggetti sociali e nuove associazioni. Il fine è in generale quello di ampliare ed estendere l'uliveto sociale già esistente sui terrazzamenti della cascina con l'obiettivo di raggiungere il numero prefissato di 500 ulivi entro la fine del 2019 e per poterlo perseguire sono state programmate tre giornate in cui avverrà la piantumazione ad opere dei nuovi intestatari. Dopo la partecipazione nella campagna da parte di Aido nel 2017 e di 2000 per te nel 2019, il primo appuntamento che segnerà il passaggio di testimone a nuove associazioni per portare avanti la realizzazione dell'uliveto sociale si svolgerà nella giornata di domenica 24 marzo e vedrà coinvolto il CAI di Missaglia. Dopo una breve camminate per i sentieri e le aree della Valle Santa Croce, i membri delle due associazioni e tutti coloro che vorranno prendere parte all'evento saranno invitati presso Cascina Selvatico per condividere insieme ad amici e parenti il pranzo a base della tradizionale polenta e per poi assistere e contribuire alla piantumazione effettiva delle nuove piante. Oltre allo scopo di allargare progressivamente l'area dedicata alla coltivazione degli ulivi, i fondi raccolti per coadiuvare l'organizzazione della giornata e dell'evento nel suo complesso verranno anche utilizzati per finanziare la nuova sede del CAI che da quest'anno si sposterà nella ex casa del custode alle scuole medie di Missaglia a seguito dell'accordo siglato con il Comune. Durante la giornata si stima che verranno piantati circa 24 ulivi e la partecipazione di tutti per il buon svolgimento dell'evento è gradita e incentivata nell'ottica di rafforzare e consolidare quella che ormai si sta sempre più configurando come una tradizione e un appuntamento di grande rilevanza sociale per molte associazioni del paese.



Alcune immagini delle precedenti edizioni dell'iniziativa a Cascina Selvatico


Nell'agenda della Cascina Selvatico sono previsti poi altri due appuntamenti per la realizzazione dell'uliveto sociale che si svolgeranno sabato 18 maggio e domenica 9 giugno, in cui le nuove piante saranno sponsorizzate rispettivamente dalla Croce Bianca di Merate-Missaglia e dall'associazione nazionale NAEVUS Italia che si occupa della ricerca per il nevo melanocitico congenito gigante che colpisce soprattutto i bambini. In entrambe le giornate il ritrovo per tutti i partecipanti sarà alle ore 14 presso piazza Libertà a Missaglia per poi raggiungere la Cascina e dare il via alla piantumazione che consisterà di 66 ulivi per la giornata del 18 maggio e di 37 ulivi invece per la giornata del 9 giugno.




"L'obiettivo che ci siamo prefissati è quello di raggiungere il numero effettivo di 500 ulivi piantati entro la fine dell'anno ma se tutte le manifestazioni procederanno nel modo previsto si potrebbe anche raggiungere il numero di 520 piante. Se si pensa che nel maggio del 2017 il nostro scopo era quello di promuovere la realizzazione di 350 piante, i risultati ottenuti fino ad adesso sono sicuramente andati oltre le nostre aspettative in modo positivo. L'iniziativa adotta un ulivo permette ogni anno ad una nuova associazione del paese di Missaglia di prendere in cura un certo numero di piante per poi distribuirle in adozione in collaborazione con le famiglie e i bambini che vorranno prendere parte alle diverse giornate, e oltre a costituire un'opportunità per tutti i gruppi di far conoscere il proprio ruolo e i propri servizi alla collettività è anche un momento simbolico di condivisione della solidarietà sottesa a tutte le associazioni sponsorizzatrici. Nel corso dell'anno, infatti, è prevista l'adozione di nuovi ulivi da parte della Protezione Civile del Parco del Curone, del coro Brianza, di Avis e di Legambiente e non possiamo che essere orgogliosi di poter assistere a un progressivo ampliamento di questo uliveto sociale" ha precisato Simone Pulici di Cascina Selvatico per invitare alla partecipazione alla campagna sociale e al coinvolgimento alle diverse iniziative proposte nel corso dell'anno.
M.B.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco