Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 199.037.706
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Giovedì 21 marzo 2019 alle 19:04

SP54: per Carminati ci vuole una rotonda. Mascheroni, ''il Parco non ha mai detto di no''

Dopo le parole pronunciate ieri da Bruno Crippa, sindaco di Missaglia, è intervenuto anche il collega di Montevecchia Franco Carminati sulla critica condizione viabilistica tra via Como (SP54) e via Kennedy, al confine fra i due comuni. L'incidente di mercoledì pomeriggio nel quale sono rimaste coinvolte una Panda e un mezzo pesante torna a far suonare un campanello d'allarme sulla pericolosità dell'incrocio, già teatro nel 2018 di un sinistro mortale. Sull'incrocio di via Kennedy è in programma un intervento di messa in sicurezza a carico del Comune di Montevecchia, che però nulla ha a che vedere con la realizzazione di una rotonda.


Un'immagine del sinistro di ieri tra Missaglia e Montevecchia sulla SP54

«Quel tratto di strada è sempre più trafficato, è ormai un punto di passaggio tra Besana e Monticello con la tangenziale est. La nostra amministrazione ha già finanziato nel 2018, messo a bando e assegnato un progetto che prevede il consolidamento della curva in entrata che tende a cedere. Andrà alzato di 20 cm. Dobbiamo solo aspettare che l'impresa cominci i lavori» spiega il primo cittadino di Montevecchia Carminati. Un'opera evidentemente non rinviabile, ma che molto probabilmente non risolverà appieno il problema. Anche a detta del sindaco, l'ideale sarebbe la creazione di una rotonda, che rallenterebbe il traffico a scanso di ulteriori incidenti stradali. «Un mese sì e uno no vado in Provincia per chiedere di fare qualcosa. Il fatto è che servirebbe qualche centinaia di migliaia di euro e la Provincia non ha intenzione di spenderli» ha aggiunto Carminati.

Il presidente del Parco, Eugenio Mascheroni e Franco Carminati, sindaco di Montevecchia

L'ipotesi di costruire una rotonda era stata valutata una decina di anni fa, ma poi non si è più fatto niente. «Il Parco non ha mai detto di no alla rotonda - assicura il presidente dell'Ente Parco di Montevecchia e Valle del Curone Eugenio Mascheroni - La Provincia a suo tempo, che io ricordi tra i sette e i 10 anni fa, aveva convocato una Conferenza dei servizi avanzando questa proposta. Il Parco aveva detto che andava bene, ponendo qualche prescrizione di carattere minimale. Per intenderci, prevedere di piantare nella rotonda o lì attorno delle piante. Poi la Provincia non è più andata avanti».
M.P.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco