Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 198.843.080
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 02/04/19

Lecco: V.Sora: 120 µg/mc
Merate: 115 µg/mc
Valmadrera: 124 µg/mc
Colico: 118 µg/mc
Moggio: 121 µg/mc
Scritto Giovedì 11 aprile 2019 alle 14:45

A Casatenovo l'assemblea provinciale della LILT. Nel 2018 aumentano volontari e visite

Approvati all'unanimità il conto consuntivo 2018 e il bilancio di previsione 2019 durante l'assemblea dei soci della LILT - sezione provinciale di Lecco - che si è tenuta nella serata di mercoledì 10 aprile presso la fondazione "Maria Monzini" di Casatenovo. Qui le volontarie hanno preso atto della relazione sulle attività ed iniziative portate avanti dal sodalizio nel corso dell'anno 2018.
Assente per motivi personali la presidentessa del direttivo provinciale la dottoressa Silvia Villa, a presentare la relazione è stata quindi la vice-presidente Rosalba Limonta che - affiancata dalla referente del gruppo casatese Emilia Corti - ha proceduto fin da subito ad illustrare i progetti realizzati e attualmente in corso.

Da sinistra Emilia Corti e Rosalba Limonta

Innanzitutto sono state esposte le iniziative relative all'intensa opera di sensibilizzazione ed informazione portata avanti in collaborazione con le scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado per educare i ragazzi a corretti stili di vita e ad una sana alimentazione, oltre che a diffondere tra i giovani la consapevolezza dei danni legati al tabagismo.
Le campagne attuate in questi ambiti sono state quelle dal titolo "Io non fumo" e "Alimentare la salute" che hanno permesso agli studenti incontrati di venire a contatto con medici, psicologi ed educatori che hanno preparato degli interventi informativi ad hoc a seconda della fascia d'età coinvolta e che si sono poi sviluppati anche in progetti pilota di peer education in cui i ragazzi a turno hanno approfondito dei temi specifici per poi riportarli ai propri compagni.

E' proseguito il progetto "A scuola di salute" rivolto alla popolazione in generale per rendere le persone informate, consapevoli e quindi protagoniste delle scelte sulla propria salute; sulla stessa scia è seguita al termine dei progetti nelle scuole la quinta edizione della "Festa della Prevenzione" con la premiazione degli elaborati prodotti dai ragazzi su queste tematiche fondamentali.
Per quanto riguarda la prevenzione dei tumori cutanei è stato riproposto anche il progetto "Amico Sole" mentre nelle scuole secondarie di secondo grado è proseguito con successo il progetto "Venere Andata e Ritorno" sul tema della prevenzione del tumore al seno nelle giovani donne. Come ogni anno la LILT sezione provinciale di Lecco ha aderito alle Campagne Nazionali "Giornata Mondiale Senza Tabacco" e "Settimana Nazionale della Prevenzione Alimentare" con l'offerta di olio extravergine di oliva e materiale illustrativo sulla corretta alimentazione nelle piazze e in diverse farmacie comunali della provincia.

Altra importante attività di prevenzione è stata poi quella del progetto "Alimenti in salute" realizzato insieme ad altre associazioni del territorio guidate dall'ATS Brianza e il progetto concluso a febbraio 2018 in collaborazione con Provincia e Comune di Lecco, Comitato Unico di Garanzia della Provincia di Lecco, CISL Monza Brianza Lecco "Un po' di tempo per te - La prevenzione ti raggiunge sul luogo di lavoro". La LILT è inoltre parte attiva del "Coordinamento Provinciale per la Promozione della Salute", un tavolo di lavoro provinciale inter-istituzionale che coinvolge enti della pubblica amministrazione per favorire un maggior grado di coordinamento e sinergia nelle azioni locali per sviluppare la promozione della salute della cittadinanza.
Infine, l'associazione ha aderito alla nuova campagna nazionale "Percorso Azzurro" per la prevenzione dei tumori maschili, ha preso parte alla campagna "Se hai cara la pelle... la LILT è per te" e ha proseguito l'attività dell'ambulatorio antitabagismo presso il reparto di Cardiologia dell'ospedale di Merate.

Per quanto riguarda la prevenzione secondaria, la vice presidente ha sottolineato con entusiasmo l'ulteriore consolidamento delle attività ambulatoriali dell'associazione presso Merate, Missaglia, Casatenovo, Lecco e Primaluna e in particolare è proseguita l'attività di collaborazione con l'ATS Lecco per lo screening del tumore alla mammella. Nel corso del 2018 è stata inoltre potenziata l'attività di fund raising per mantenere gratuita l'offerta di visite di prevenzione e permettere l'acquisto di importanti macchinari diagnostici, tra queste ad esempio la Tombolata a Casatenovo, il Torneo di Burraco a Lecco, la Festa della donna a Missaglia e molte altre iniziative nella provincia. Relativamente all'impianto informativo e assistenziale dell'associazione, la sezione ha ottenuto segni di stima a livello istituzionale e le sue volontarie si sono distinte per grande attività, sviluppo di progetti e ricerca di risorse e per questo è stato ribadito l'impegno all'ampliamento della Delegazione di Lecco allo scopo di acquisire anche una maggiore visibilità tra la popolazione.

Passando poi al terzo punto dell'ordine del giorno, è stato illustrato il bilancio consuntivo 2018, in merito al quale sono state sollevate alcune richieste di chiarimento sulle spese per l'organizzazione degli eventi e sulle spese relative agli affitti delle diverse sedi mentre con grande approvazione è stato preso atto dell'aumento delle volontarie e del numero di visite eseguite rispetto al 2017. Approvato all'unanimità il bilancio 2018 è stato quindi usato come modello per illustrare il bilancio di previsione dell'anno in corso che, in attesa della prossima riforma del Terzo Settore, è stato provvisoriamente costruito sulle orme del documento precedente. Al termine dell'assemblea le socie presenti hanno avuto la possibilità di scambiarsi ulteriori informazioni e confrontarsi su temi non toccati dalla relazione ufficiale godendo anche di un gustoso buffet preparato appositamente al termine dell'incontro.
Martina Besana
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco