Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.626.345
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Giovedì 18 aprile 2019 alle 18:34

Troppo traffico in Via Kennedy e quattro sindaci chiedono alla Provincia di acquisirla

Una richiesta firmata da quattro sindaci per la riclassificazione di Via Kennedy, l'arteria che collega la strada provinciale 54 all'altezza del territorio comunale di Montevecchia alla località Tricodaglio di Lomagna, passando per Missaglia e Osnago.
A sottoscriverla sono stati gli amministratori dei quattro enti, alla luce degli ultimi sinistri verificatisi in particolare all'incrocio di quest'ultima con la SP54.

L'intersezione tra Via Kennedy e la SP54 tra Missaglia e Montevecchia

Tenendo conto dell'intenso flusso di traffico (anche pesante) che si serve della strada per raggiungere soprattutto l'imbocco della tangenziale est a Usmate o la stazione ferroviaria di Carnate, i sindaci Franco Carminati, Bruno Crippa, Stefano Fumagalli e Paolo Brivio hanno scritto una missiva indirizzata alla Provincia di Lecco - e in particolare al suo presidente Claudio Usuelli e al responsabile del settore viabilità Angelo Valsecchi - per chiedere che l'arteria venga riclassificata a livello amministrativo, passando dalla competenza comunale a quella provinciale.
''La strada è diventata l'asse privilegiato e strategico per il collegamento di una importante area della Brianza lecchese con la Tangenziale Est di Milano all'altezza dei Comuni di Usmate e Carnate dove al mattino in particolare si formano code interminabili'' si legge nella missiva, inviata per conoscenza anche all'assessore regionale alle infrastrutture Claudia Terzi. ''Questa arteria, per il flusso di traffico anche pesante e per i suoi collegamenti, non ha più le caratteristiche di una strada comunale. È stata contrassegnata e distinta in questi ultimi anni da una serie di incidenti gravi e mortali dovuti alla pericolosità dello sbocco diretto a Montevecchia con la Provinciale 54, dove risulta urgente la necessità di realizzare una rotatoria, causati altresì dalla ridotta e malagevole dimensione della carreggiata. Riteniamo necessario e urgente che codesta tratta comunale che garantisce la connessione con la rete statale e continuità con la rete provinciale venga riclassificata''.

L'incidente stradale verificatosi lungo la SP54 lo scorso 20 marzo

Il primo ''ad alzare la voce'' a seguito dell'ultimo incidente verificatosi nelle scorse settimane all'incrocio di Ostizza, era stato il sindaco di Montevecchia Franco Carminati, che aveva chiesto alla Provincia di Lecco una soluzione per limitare la pericolosità dell'arteria, scenario di frequenti sinistri stradali. Una presa di posizione risalente agli stessi giorni in cui, proprio all'imbocco di Via Kennedy, era spuntato uno striscione decisamente critico con la seguente frase: ''Quanti morti volete per fare una rotonda?''. Ignoto l'autore del gesto, che aveva voluto mettere nero su bianco la propria indignazione rispetto a quella che rappresenta una vera e propria criticità viabilistica irrisolta da anni ormai.

In quell'occasione, nel convocare una conferenza stampa, Carminati aveva anticipato l'intenzione di scrivere a Villa Locatelli, ma anche ai colleghi coinvolti. Che insieme - a quanto pare - hanno trovato unità d'intenti.

Di seguito la missiva inviata dai quattro sindaci alla Provincia di Lecco:

Al Presidente Provincia Lecco
Avv. Claudio Usuelli.
Piazza Lega Lombarda, 4
23900 LECCO

Dott. Ing. Angelo Valsecchi
Dirigente Viabilità Infrastrutture
Provincia di Lecco
Corso Matteotti, 3
23900 LECCO

Avv. Claudia Terzi
Assessore alle Infrastrutture,
Trasporti e Mobilità Sostenibile
Piazza Città di Lombardia, 1
20124 MILANO

Riclassificazione Strada Comunale

La strada Comunale che dalla S.P. n. 54 Monticello Brianza, Paderno D’Adda conduce in località Tricodaglio in Comune di Lomagna è proprietà di quattro Comuni della Provincia di Lecco: Montevecchia, Missaglia, Osnago e Lomagna. L’arteria, rappresenta uno dei punti più critici della viabilità e delle infrastrutture nell’area interessata.
La strada è diventata l’asse privilegiato e strategico per il collegamento di una
importante area della Brianza Lecchese con la Tangenziale Est di Milano all’altezza dei Comuni di Usmate e Carnate dove al mattino in particolare si formano code interminabili.
Questa arteria, per il flusso di traffico anche pesante e per i suoi collegamenti, non ha più le caratteristiche di una strada Comunale.
È stata contrassegnata e distinta in questi ultimi anni da una serie di incidenti gravi e mortali dovuti alla pericolosità dello sbocco diretto a Montevecchia con la Provinciale n. 54, dove risulta urgente la necessità di realizzare una rotatoria, causati altresì dalla ridotta e malagevole dimensione della carreggiata.
Riteniamo necessario e urgente che codesta tratta comunale che garantisce la
connessione con la rete statale e continuità con la rete provinciale venga riclassificata.
Si richiede pertanto alla Provincia di Lecco e a Regione Lombardia, alla base delle motivazioni qui esposte, di avviare la fase istruttoria per la riclassificazione amministrativa da strada Comunale a viabilità Provinciale del tratto di strada interessata nei Comuni di Montevecchia, Missaglia, Osnago e Lomagna.
Cordiali saluti,

Sindaco di Montevecchia: Franco Carminati

Sindaco di Missaglia: Bruno Crippa

Sindaco di Osnago: Paolo Brivio

Sindaco di Lomagna: Stefano Fumagalli

 

G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco