Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.660.558
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Sabato 20 aprile 2019 alle 09:01

Altro bancomat preso di mira: nottetempo strappata l'erogatrice di Banca Intesa a Nibionno. Telecamere oscurate dai malviventi


Ci risiamo: a poco giorni dall'assalto al Bancomat della filiale di Rogoredo della Banca Popolare di Milano, ignoti si sono accaniti contro un'altra erogatrice di denaro contante. La "prescelta" a questo giro è stata quella della Banca Intesa di Nibionno con ingresso su via Parini e affaccio su Piazza Giovanni Paolo II. Nessuna esplosione, però in questo caso.

I malviventi parrebbero infatti aver cambiato modus operandi: il bancomat non è stato fatto saltare - come a Casatenovo - bensì è stato letteralmente strappato dalla parete. Si presume dunque che gli assalitori siano entrati in piazza in auto, utilizzando poi  il mezzo - tramite una fune -  come trattore per trascinare la macchinetta di cui, sul posto, parrebbe essere rimato solo il frontalino. Mancherebbe invece la cassa con tutto il suo contenuto.

Il condizionale sull'intera descrizione della scena è d'obbligo anche perché - ulteriore dettaglio che fa pensare a una banda esperta - tutte le telecamere sia dell'Istituto di credito sia del sistema di videosorveglianza comunale posto a presidio della piazza sono state preventivamente oscurate con della schiuma.

Sul posto nottetempo si è portata la vigilanza privata nonché i Carabineri della locale stazione supportati anche dai colleghi del nucleo specializzato nelle indagini scientifiche. A loro spetterà fare luce sull'accaduto.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco