Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.503.758
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Sabato 20 aprile 2019 alle 18:48

Oggiono: quasi completata la squadra di Pucci Ceresa (Lega)

Ferdinando ''Pucci'' Ceresa
La scadenza per la presentazione delle liste elettorali è prevista per sabato 27 aprile. I candidati di «Insieme per Oggiono» - di Chiara Narciso - e «Per Oggiono» - di Lamberto Lietti - sono già stati tutti resi noti con eventi pubblici. La Lega - che candida Ferdinando «Pucci» Ceresa - ha invece scelto di presentare i propri candidati grazie a una campagna sui social network.
Fino ad oggi il Carroccio ha comunicato i nomi di otto dei dodici candidati che corrono per un ruolo da consigliere comunale. All'appello ne mancano ancora quattro. Il «poker» - come l'ha definito Ceresa - che verrà presentato la prossima settimana.
Il clima di curiosità e attesa, creatosi dietro questi nomi mancanti, lascia pensare ad alcuni scenari. L'ipotesi più plausibile è che fra i quattro candidati «mancanti» vi siano dei cittadini particolarmente noti e conosciuti nella comunità oggionese. Qualcuno azzarda invece un'ipotesi differente. Fra loro vi potrebbero essere anche figure importanti della Lega, provenienti da altri paesi. Staremo a vedere.
La pausa alla campagna elettorale, decisa da Ceresa come rispetto delle festività pasquali, lascia soli tre giorni di tempo - da martedì a giovedì - per poter presentare il «poker» con i nomi mancanti. Per il momento passiamo in rassegna i candidati che sono già stati resi noti.
Fra loro vi sono molti volti nuovi, alla prima candidatura. A partire da Gaetana Lattanzi, insegnante di musica presso la scuola secondaria. Residente a Oggiono da più di 35 anni è di origine pugliese. Monica Bonfanti, da giovanissima era soprannominata «Amoco». Nominativo che derivava dall'attività svolta dal padre, noto artigiano. Oggi risiede a Imberido, è laureata in economia e commercio, si occupa di ricerche di mercato. Giovanni Benincasa, di professione odontotecnico, fa parte della Pro Loco di Oggiono. Con un passato in Croce Verde e Croce Bianca, oggi è ancora impegnato nel volontariato ed è consigliere dell'associazione culturale Brianza Nostra. Marco Molteni, giovanissimo 23enne, è un ex ciclista professionista. Diplomato geometra, svolge la professione di consulente immobiliare presso l'agenzia di Emilio Villa che - consigliere comunale uscente - ha invece scelto di ricandidarsi con Lamberto Lietti. Per finire c'è Annalisa Comi, in passato professionista nel settore della moda, attiva nel sociale.
Vi sono poi gli amministratori comunali uscenti che hanno scelto di ricandidarsi. Fra questi spicca il nome di Roberto Paolo Ferrari, attuale sindaco al termine del suo secondo e ultimo mandato consentito. Eletto alla Camera dei Deputati nelle scorse elezioni politiche, è presidente della commissione parlamentare difesa e membro della commissione finanze. È stato consigliere comunale dal 1995 al '99 e dal 2004 al 2009 prima di diventare il sindaco della città, ruolo che ha rivestito nell'ultimo decennio. Nadia Teruzzi è stata consigliere comunale per due mandati, uno dei quali con delega ai servizi sociali. Gestisce il bar-trattoria di famiglia. Anche per Moreno Andreotti i mandati come consigliere comunale sono stati due. Detiene l'importante delega ai lavori pubblici e da febbraio è vicesindaco di Oggiono. Risiede a Imberido e di professione è commerciante.

Il candidato sindaco del Carroccio, come è noto, sarà Ferdinando «Pucci» Ceresa, attuale amministratore comunale uscente e capogruppo della Lega. Militante di lungo corso, è stato eletto in consiglio comunale per più mandati, dal 1990 al 2007, ed è stato anche consigliere provinciale dal 2009 al 2014. Laureato in giurisprudenza, ha avuto ruoli amministrativi anche in Silea - la società pubblica lecchese che si occupa del ciclo dei rifiuti - e nel Parco Adda Nord. Oggi è libero professionista. Si era già candidato sindaco nel 2004. Oggi come all'ora, il centro destra si presentò diviso alle urne. Ceresa perse, arrivando secondo, ma superando l'altra lista di centro destra capitanata da Giuseppina Gerosa, attuale assessore uscente e candidata alle elezioni con Lamberto Lietti.

L.A.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco