Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.518.548
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Sabato 27 aprile 2019 alle 15:57

'Bosisio nel cuore': i candidati della squadra di Paris e Gilardi

La squadra di "Bosisio nel cuore", il nuovo gruppo che si affaccia sulla scena politica di Bosisio Parini, è pronto a correre per questa sfida elettorale.

La squadra di Bosisio nel cuore

La lista, nata su impulso di Paolo Gilardi, ex assessore della giunta Borgonovo e consigliere di maggioranza uscente, sarà come noto guidata da Cinzia Paris, mentre allo stesso Gilardi sarà affidato il ruolo di vice sindaco.
La scorsa settimana è stato diffuso un "manifesto dei valori", in volantino in cui la squadra spiega sinteticamente quali sono le idee che vogliono essere alla base del loro operato.
Il gruppo ha programmato un gazebo per la giornata di oggi al Precampel e un altro domenica 28 aprile presso l'asilo di Garbagnate Rota, dalle 9.30 alle 12.

Qui una breve presentazione dei candidati:

Il candidato sindaco Cinzia Paris

Cinzia Paris, 46 anni, sposata, mamma di Alice. In ambito professionale ha fatto parte del gruppo dirigenziale di una società del settore sociale mentre ora è amministrativo-commerciale presso un'azienda del territorio. È il candidato sindaco. "Ho accettato l'invito a mettermi al servizio dei cittadini di Bosisio e Garbagnate per portare un vero cambiamento. Abbiamo un gruppo molto forte e coeso, fatto di persone con esperienza ma anche tanti volti nuovi. Lavoreremo per dare la giusta attenzione ai cittadini di tutte le zone, anche a quelle sino ad ora più dimenticate. Al centro del nostro operato ci sarà anche la sicurezza, un tema molto sentito dai bosisiesi per via delle situazioni poco belle venutesi a creare in Paese. Da soli si può fare poco, ma con la forza di un gruppo si può fare tanto per Bosisio".

Paolo Gilardi, 25 anni, ingegnere industriale. Già Assessore e consigliere comunale uscente. "In questi anni ho avuto la possibilità di maturare un'importante esperienza amministrativa svolgendo l'incarico di consigliere delegato prima e successivamente di assessore comunale. Ho sempre avuto grande passione per la politica e vorrei poter proseguire questo cammino fatto di dialogo ed ascolto dei cittadini. Per questo oggi mi candido con un nuovo gruppo, Bosisio nel Cuore, che mi ha scelto come candidato Vice Sindaco. Intendiamo riportare al centro dell'attenzione il Cittadino ed i servizi, impegnandoci sia sul fronte delle opere pubbliche che sul sociale valorizzando la persona umana. Competenza, impegno ma soprattutto coerenza saranno ancora alla base del mio operato".

Chiara Sala, Cristiano Corti, Donatella Saini, Elena Riva

Samuele Redaelli, 22 anni, studente universitario della facoltà di "Scienze dell'Ambiente e della Natura". Allenatore di calcio e membro del consiglio pastorale di Bosisio. "Ho deciso di candidarmi perché Bosisio è il paese dove sono nato e dove da sempre risiede la mia famiglia. Vorrei occuparmi delle tematiche ambientali di Bosisio valorizzando il patrimonio naturale che il nostro Paese ci offre".

Elena Riva, 42 anni, responsabile qualità presso l'associazione di categoria imprese artigiane. "Ho deciso di candidarmi perché tengo molto a Bosisio, paese nel quale ho scelto di vivere con la mia famiglia. Bosisio ha una vocazione fortemente imprenditoriale. Mi piacerebbe aiutare le imprese, gli artigiani e i negozianti di Bosisio a superare le difficoltà date dalla burocrazia sfruttando le mie conoscenze maturate in ambito lavorativo".

Marco Pollastri, 28 anni, diplomato in ragioneria, tecnico responsabile di linea. "Ho deciso di candidarmi perché vorrei mettermi in gioco perché credo sia arrivato il momento di cambiare in meglio Bosisio e Garbagnate, dando maggior ascolto alla voce e alle idee dei giovani. Vorrei lavorare sulle potenzialità di Garbagnate, purtroppo rimaste sino ad ora poco valorizzate".

Donatella Saini, 52 anni, mamma di Luca e Davide. "Vivo a Bosisio da oltre trent'anni con la mia famiglia. Ho a cuore le tematiche sociali rivolte agli anziani di Bosisio. Se verrò eletta desidererei occuparmi di Casa Carpani (Casa di riposo comunale) e dei suoi ospiti. C'è tanto da fare e gli immobili necessitano di un'urgente ristrutturazione".

Gabriele Beccalli, 40 anni, ingegnere presso una multinazionale, già Assessore e già consigliere comunale
"Mi candido perché credo che per cambiare le cose sia necessario mettersi in gioco e proporre le proprie idee nel rispetto di tutti. Vorrei mettere al centro della politica i bisogni delle persone mettendomi al servizio del cittadino. In particolare vorrei portare la giusta attenzione su quelle opere pubbliche ferme da anni e che interessano varie zone del paese".

Felice Molteni, Francesco Orso, Gabriele Beccalli, Marco Pollastri

Chiara Sala, 36 anni, educatrice professionale presso l'Associazione La Nostra Famiglia, volontaria in ambito sociale. "Amo Bosisio, Paese dove sono nata e cresciuta e dove ho deciso di continuare a vivere la mia vita. Ho deciso di candidarmi per sviluppare alcuni importanti progetti in ambito sociale stando vicino alle persone più deboli. Per riuscirci mi impegnerò favorendo la collaborazione tra il Comune e la Nostra Famiglia".

Cristiano Corti, 47 anni, operatore specializzato, papà di due ragazzi. "Vivo a Garbagnate Rota da sempre. Ho deciso di candidarmi perché vorrei essere la voce dei cittadini di Garbagnate, una frazione molto bella ma poco valorizzata. Vorrei promuovere le bellezze naturali di questa frazione creando la prosecuzione della passeggiata lago lungo le sponde garbagnatesi, ad oggi poco conosciute e frequentate".

Felice Molteni, 65 anni, padre di Michela e Monica, pensionato, coordinatore della Protezione Civile sino al 15 aprile di quest'anno. "Mi candido perché penso che gli anziani di Bosisio e Garbagnate debbano essere maggiormente tutelati e vorrei dare il mio contributo personale. La mia attenzione sarà rivolta al sociale, aiutando le persone anziane più fragili".

Marco Ratti, Paolo Gilardi, Samuele Redaelli, Simona Ravasio

Marco Ratti, 46 anni, operaio specializzato, volontario in ambito sociale, istruttore di difesa personale con maturata esperienza nel campo della sicurezza. "Sono nato a Bosisio Parini, paese nel quale tutt'ora vivo. Ho deciso di candidarmi perché vorrei mettere a disposizione del Paese le mie competenze in materia di sicurezza. Aumentare il presidio del territorio per tutelare l'incolumità dei cittadini e prevenire gli atti illeciti installando nuovi sistemi di videosorveglianza intelligente saranno le mie priorità".

Francesco Orso, 50 anni, ingegnere e imprenditore, dirigente sportivo, sposato e padre di tre figli. "Ho deciso di candidarmi perché amo Bosisio e vorrei operare attivamente per renderlo ancora più bello e vivibile. In particolare vorrei occuparmi degli aspetti urbanistici e della valorizzazione del patrimonio storico e culturale di Bosisio".

Simona Ravasio, 44 anni, Process and Project Manager. Mamma di due figli. "Vivo a Bosisio da oltre vent'anni con la mia famiglia. Ho deciso di candidarmi perchè Bosisio è un Paese con grandi potenzialità e vorrei portare anche il mio contributo personale. Mi piacerebbe occuparmi della scuola e dell'istruzione dei nostri ragazzi, promuovendo progetti a sostegno dell'attività didattica e delle famiglie".

© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco