Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.
ACCETTA
  • Sei il visitatore n° 200.574.137
Vai a:
Il primo network di informazione online della provincia di Lecco
link utili
bandi e concorsi
cartoline
ozono
Valore limite: 180 µg/mc
indice del 04/05/19

Lecco: V.Sora: 101 µg/mc
Merate: 93 µg/mc
Valmadrera: 92 µg/mc
Colico: 88 µg/mc
Moggio: 106 µg/mc
Scritto Martedì 30 aprile 2019 alle 18:43

Casatenovo: bilancio 2018 votato con l'astensione delle due minoranze. Ultima seduta consiliare con auguri e saluti finali

E' stato il bilancio 2018 ad occupare la seduta di consiglio comunale di lunedì sera a Casatenovo, l'ultima di questo mandato amministrativo iniziato ormai quasi cinque anni fa e che si concluderà ufficialmente con le elezioni del prossimo 26 maggio.

All'assessore alla partita Dario Brambilla dunque, il compito di illustrare nei dettagli il conto consuntivo relativo allo scorso anno, durante il quale - come ha precisato in esordio di intervento - non è stato attivato alcun mutuo. Per quanto riguarda le entrate, quelle tributarie sono state più elevate rispetto alle previsioni, grazie al recupero di imposte non versate negli anni precedenti; maggiori risorse sono giunte anche dai trasferimenti, superiori a quanto ipotizzato. Un esempio deriva dalle sanzioni amministrative e dal riparto dei proventi per l'alienazione della piscina consortile di Barzanò.
Ai maggiori oneri di urbanizzazione incassati si sono contrapposti introiti inferiori relativamente all'alienazione di immobili e alle concessioni cimiteriali.

I consiglieri di minoranza

''E' calato il livello di indebitamento'' ha specificato Brambilla, indicando nello 1.04% il dato relativo al 2018, inferiore al 2.61% di quattro anni fa. ''Sono numeri che ci consentono l'operazione sulla nuova scuola media'' ha aggiunto l'assessore al bilancio, facendo riferimento alla volontà di costruire il nuovo edificio scolastico in località Crotta ricorrendo a un mutuo, così come era già stato deliberato nelle scorse settimane.

E' diminuita rispetto alle previsioni la spesa corrente, mentre per quel che riguarda gli investimenti, Brambilla ha elencato tutta una serie di opere portate avanti nel corso del 2018: manutenzione di strade, edifici scolastici e patromonio, realizzazione di nuovi marciapiedi. E poi interventi già finanziati e appaltati che troveranno concreta attuazione nell'anno in corso. Infine per quel che concerne l'avanzo, la parte disponibile ammonta a circa 565mila euro ''che sarà completamente a disposizione della nuova amministrazione''.

L'assessore al bilancio Dario Brambilla

Conclusa la relazione, spazio alle minoranze per eventuali commenti. Rosanna Rampin di Più Casatenovo ha spiegato di aver già chiarito alcuni dubbi in commissione bilancio. ''Il nostro gruppo si asterrà. Riteniamo che si poteva fare di più e meglio'' ha detto l'esponente della civica di centrodestra, mentre il collega Christian Perego del Movimento Cinque Stelle ha manifestato i suoi timori per quel che riguarda la vendita dell'impianto natatorio barzanese, la cui gara è andata deserta. ''Non vorrei che si andasse incontro ad un ribasso del bene e quindi ad una svalutazione patrimoniale'' ha detto il ''grillino''.

Christian Perego (M5S) e Rosanna Rampin (Più Casatenovo)

Parole alle quali ha fatto seguito l'intervento del vicesindaco Marta Comi che ha confermato l'intenzione di bandire al più presto una nuova asta per la vendita dell'immobile, di cui al momento non sono ancora noti nè tempi, nè caratteristiche. ''Molto probabilmente ci sarà un leggero ribasso, che non metterà a rischio il valore dell'impianto'' ha detto l'assessore all'urbanistica.

Da sinistra gli assessori Guido Pirovano, Marta Comi e il sindaco Filippo Galbiati

In chiusura di dibattito l'assessore ai lavori pubblici Guido Pirovano ha voluto fare il punto su alcuni aspetti che hanno caratterizzato il proprio settore, soprattutto nell'ultimo triennio, durante il quale sono stati impegnati complessivamente 1.500.000 euro tenendo conto soltanto degli interventi più rilevanti, con una spesa pro-capite di circa 115 euro per ogni casatese, superiore al dato indicato da Anci. ''L'impegno concreto della nostra amministrazione ha riguardato viabilità, soprattutto quella ciclo-pedonale, l'edilizia scolastica, i cimiteri e le strutture sportive'' ha affermato Pirovano, indicando per ogni settore le risorse stanziate dall'amministrazione.

Non è mancato infine un intervento da parte del sindaco Filippo Galbiati che ha indicato fra le priorità alle quali a suo avviso deve lavorare la nuova amministrazione, il tema dell'efficientamento energetico, sottolineando poi il lavoro svolto dagli uffici relativamente al recupero delle tasse non pagate, ''elemento di giustizia e di equità, portato avanti con la giusta attenzione''. ''Abbiamo deciso di non utilizzare gran parte dell'avanzo, lasciandolo alla prossima amministrazione, perchè pensiamo fosse giusto così. A questo proposito voglio ringraziare tutto il mio gruppo di maggioranza per aver compreso e condiviso questa scelta'' ha concluso il primo cittadino casatese.

Alla votazione del punto - chiusa con l'astensione dei gruppi di minoranza - ha fatto seguito un messaggio di ringraziamento da parte del sindaco Galbiati a tutti i consiglieri comunali e ai dipendenti che hanno collaborato allo svolgimento delle sedute consiliari. Parole alle quali hanno fatto eco quelle del capogruppo di maggioranza Alfio Sironi (che si appresta a concludere la propria avventura politica dopo dieci anni), indirizzate alla figura del primo cittadino, ''guida'' dell'amministrazione.

Secondo da destra Alfio Sironi, capogruppo di Persone e Idee per Casatenovo

''Ha mostrato uno stile aperto al confronto e sempre rispettoso, mettendosi a disposizione con competenza, affontando ogni problematica con pragmatismo ma anche con originalità. Ci ha insegnato a guardare il territorio in maniera non localistica'' ha detto Sironi, mentre il capogruppo di Più Casatenovo Marco Pellegrini ha rivolto un ringraziamento a tutti per la disponibilità, esprimendo soddisfazione per il lavoro portato avanti in assise ma anche nelle riunioni dei capigruppo e in commissione: ''un lavoro sotterraneo ma fondamentale''.

I consiglieri di Più Casatenovo. Secondo da destra Marco Pellegrini

Conclusi i lavori in consiglio, ora è davvero tempo - per una manciata di settimane - di campagna elettorale.
G.C.
© www.merateonline.it - Il primo network di informazione online della provincia di Lecco